Venerdì, 22 settembre 2017 - ore 15.30

CREMONA, VIA BERGAMO, DA SOTTOPASSO A PISCINA di Giorgino Carnevali (Cremona)

La Madre Terra si sta rivoltando contro di noi. Osserva attento amico mio Gianni Carlo cosa sta succedendo nel mondo! La Madre Terra è stata bistratta, offesa, colpita, inquinata, devastata…Ora si ribella, e si ribella “a modo suo” contro le sevizie che l’uomo le sta infliggendo giorno dopo giorno.

| Scritto da Redazione
CREMONA, VIA BERGAMO, DA SOTTOPASSO A PISCINA di Giorgino  Carnevali   (Cremona)

Bombe d’acqua, terremoti, crolli, uragani, devastazioni. E mi fermo qua, va là. Chi governa a tutto questo? Chi? Chiediamocelo con forza. Pochi (o nessuno). Anzi, quei pochi…”macchisenefrega”! E ci “stanno” pure loro (e sono i più pericolosi) che ci “stanno” prendendo gusto, i  così detti cementificatori, quando li vedi in giro, ahimè, ormai sono dolori. Altro non sono se non i contraltari degli ambientalisti ormai “dalle armi spuntate”, talune volte devastatori del territorio in nome di uno sviluppo che, poi, a conti fatti, “mica” che è tale. Viene un po’ di sconforto, Gianni Carlo! Pescare nel loro mucchio…non è semplice, tuttavia a me pare che talune volte anche codesta nostra “agguerrita” amministrazione comunale (solo talune volte, per la precisione!) faccia spallucce, faccia le orecchie da mercante. Toh, bel modo di amministrare la res pubblica; hai voglia a seguire quel Compendio della Dottrina Sociale della Chiesa: “Nel segno della solidarietà, del rispetto, dell’amore… essere considerati nel proprio aspetto di realtà di viventi”. Mi vien persino da piangere.  Intanto tutti tirano innans con la loro vita come se niente fosse. E intanto che fanno i nostri “Media”, televisioni, giornali, social network, per codesta nostra Madre Terra? “Entiendi, Gianni Carlo, el mi aflojamiento (sfogo)?” Producono articoli “togati”, resoconti, informazioni dal campo di battaglia. Ci stupiscono, ci colpiscono, ci avvertono. E’ il loro mestiere? Sarà, ma qualcuno, mamma santissima, qualcuno ci deve mettere mano. O no? Mi vien bene, mi vien meglio un pezzo di Vangelo: “Estote parati…vegliate dunque, poiché non sapete né il giorno né l’ora”. Articoli, documenti, reportage che spesso scalfiscono i nostri neuroni celebrali, e poi? Poi più nulla. Rammarico, certo, rammarico che ci distrugge nel corpo e nell’animo per quell’intera famiglia annientata dalla bomba d’acqua di Livorno. Fine. Osserva questa immagine tremenda che ti allego. Osservala bene sai, poiché quel sottopasso, ogni volta che piove più del dovuto, si trasforma in piscina, sempre. E allora? Allora pensi che “qualcuno” si sia fatto carico di porre opportune segnaletiche, divieti di transito o quant’altro per evitare che automobilisti abbiano potuto fare “un bagno fuori stagione? Tanti, pochi, nessuno? Non fa lo stesso, sapete, semplicemente perché…! Diceva bene una “certa” donna: “Farsi una coscienza critica dei cittadini che stia alle costole dei nostri amministratori”. Mah! Via i titoli di coda, Fine.

Giorgino  Carnevali   (Cremona) 

1004 visite

Articoli correlati