Lunedì, 25 settembre 2017 - ore 04.28

L’Europa e la lotta contro l’incitamento all’odio online

BRUXELLES\ aise\ – Un anno fa la Commissione europea e quattro grandi piattaforme di social media hanno adottato un codice di condotta per contrastare l’illecito incitamento all’odio online.

| Scritto da Redazione
L’Europa e la lotta contro l’incitamento all’odio online

Tale codice contiene una serie di impegni da parte di Facebook, Twitter, YouTube e Microsoft per combattere la diffusione dell’incitamento all’odio online in Europa. In occasione del primo anniversario del codice è stata pubblicata una sua valutazione, svolta da ONG e organismi pubblici di 24 Stati membri, da cui emerge che le società informatiche hanno compiuto “notevoli progressi” nell’onorare gli impegni assunti.

E se Andrus Ansip, Vicepresidente della Commissione europea e Commissario per il Mercato unico digitale, se ne è felicitato, Vera Jourová, Commissaria europea per la Giustizia, i consumatori e la parità di genere, ha definito questi primi risultati “incoraggianti”.

«Le società informatiche – ha aggiunto – stanno eliminando, a un ritmo più sostenuto, il doppio dei casi di illecito incitamento all’odio rispetto a sei mesi fa. Si tratta di un importante passo avanti e dimostra che un approccio di autoregolamentazione può funzionare se tutti gli attori fanno la loro parte. Va tuttavia ricordato che le società informatiche hanno una grande responsabilità e devono compiere ulteriori progressi per tenere fede a tutti gli impegni assunti. È inoltre importante che forniscano feedback a chi ha notificato casi di contenuti di illecito incitamento all’odio».

L’Unione europea si fonda su una serie di valori: rispetto della dignità umana, libertà, democrazia, uguaglianza, Stato di diritto, diritti fondamentali. L’UE e i suoi Stati membri, insieme alle società di social media e altre piattaforme, devono adoperarsi affinché Internet non diventi un rifugio sicuro per l’illecito incitamento all’odio e la violenza.

[leggi tutto]

 

377 visite

Articoli correlati