Lunedì, 25 settembre 2017 - ore 19.08

Media 'Don Milani', riqualificazione quasi terminata

Sopralluogo del Commissario Savastano sul cantiere, a seguito dell'incendio del 2015

| Scritto da Redazione
Media 'Don Milani', riqualificazione quasi terminata

Il Commissario Prefettizio del Comune di Lodi, Mariano Savastano, ha effettuato nella mattinata odierna un sopralluogo alla scuola secondaria di primo grado “Don Milani” di via Salvemini, dove sono in corso i lavori di ripristino degli ambienti danneggiati nell’incendio verificatosi nell’ottobre 2015

Nell’occasione, il Commissario (accompagnato dal dirigente del settore tecnico del Comune, ingegner Giovanni Ligi, e dal coordinatore del cantiere, geometra Marcello Ghidotti) ha incontrato il dirigente dell’istituto scolastico, dott.ssa Stefania Menin, a cui ha personalmente consegnato una relazione sullo stato di avanzamento dei lavori e le condizioni di agibilità dei locali interessati dall’intervento, in riscontro alla richieste formulate nei giorni scorsi dal dirigente, considerata l’imminenza della ripresa delle attività didattiche.

In particolare, per quanto riguarda l’aula magna l’utilizzo è autorizzato con effetto immediato nella fascia oraria 08.00-13.00 (e già nella mattinata odierna l’aula ha ospitato una riunione del collegio docenti), mentre nella fascia pomeridiana gli spazi dovranno essere messi a disposizione dell’impresa incaricata per il completamento dell’impianto elettrico (con posa di nuovo quadro e di canaline aeree), con termine delle operazioni previsto entro il 12 settembre. In precedenza, presso l’aula magna erano già state effettuate la posa di porte e pareti ignifughe, la realizzazione di una rampa per l’accesso ed il deflusso di disabili e la tinteggiatura. Nei prossimi giorni si provvederà inoltre alla posa di due nuove porte tamburate presso gli uffici della direzione didattica al piano rialzato, già oggetto di risanamento delle pareti, tinteggiature, rifacimento parziale dell’impianto elettrico e ripristino degli infissi esterni.

Entro la fine di settembre verrà poi completato il ripristino di due aule laboratorio al piano interrato, dove sono in corso operazioni relative all’impianto elettrico, alla realizzazione di pareti ignifughe e di posa di controsoffittature e di nuovi serramenti esterni. I lavori (avviati la scorsa primavera e affidati alla Edilmal Srl di Sant’Angelo Lodigiano, che si era aggiudicata l’appalto con un ribasso del 30,5% rispetto ad opere a base d’asta per un importo di 240.277 euro, su un quadro economico complessivo di progetto di 300.000 euro) hanno comportato anche un adeguamento generale del plesso alle misure antincendio, in particolare con interventi sulle vie di fuga (tramite posa di nuove porte a tenuta ignifuga per ogni corpo di vano scala e per ogni sbarco al piano) e la realizzazione di una zona compartimentata con funzione di filtro tra la zona palestra ed il piano rialzato del plesso scolastico. Grazie a questi adeguamenti e a conclusione delle ultime finiture in corso, l’edificio sarà in condizioni idonee per la presentazione ai Vigili del Fuoco della domanda di rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi.

Per la riattivazione del centro cottura collocato al piano interrato dell’edificio sarà invece necessario attendere la definizione delle pratiche assicurative avviate a seguito dell’incendio dell’ottobre 2015, nonché valutazioni approfondite sull’opportunità (anche in termini di impegno economico) di procedere al ripristino o in alternativa alla sostituzione delle strumentazioni danneggiate nel sinistro. Presso il centro cottura di via Salvemini venivano preparati e confezionati i pasti (circa 500) per il servizio di refezione scolastica delle primarie “De Amicis” (Torretta), “Agnelli” (Riolo) e “Don Gnocchi” (via Cabrini) e per la scuola dell'infanzia Don Gnocchi, nonché i circa 130 pasti del servizio di consegna a domicilio; tale fabbisogno è stato successivamente coperto distribuendo quote di pasti presso altri centri di cottura e confezionamento, soluzione che continuerà ad essere adottata sino al ripristino del centro di via Salvemini.

"Da quanto ho potuto verificare direttamente e dalle informazioni che ho acquisito dal personale che ha seguito la programmazione e l’esecuzione dei lavori - commenta il Commissario Prefettizio – l’intervento di ripristino ha raggiunto un significativo stato di avanzamento e si avvicina rapidamente a conclusione. Già ora gli spazi per l’attività didattica sono pienamente disponibili e la dotazione sarà completata entro settembre anche con le due aule laboratorio al piano interrato. Inoltre, l’esigenza di porre rimedio ai danni causati dall’incendio ha offerto l’opportunità di adeguare pienamente l’edificio alle misure di sicurezza, nonché di riqualificare l’aula magna".

474 visite

Articoli della stessa categoria