Giovedì, 21 settembre 2017 - ore 21.24

Prestazioni previdenziali percepite Frontalieri italiani in Svizzera

FRONTALIERI, Braga e Guerra (PD): “Accolto Odg su prestazioni previdenziali percepite dai lavoratori frontalieri italiani in Svizzera”

| Scritto da Redazione
Prestazioni previdenziali percepite Frontalieri italiani in Svizzera

Accolto dal Governo, quest’oggi alla Camera, un ordine del giorno presentato dai deputati comaschi del Partito Democratico Chiara Braga e Mauro Guerra, che indirizza verso un ulteriore chiarimento riguardo alle disposizioni previdenziali erogate ai lavorati italiani transfrontalieri in Svizzera.

 “Con questo ordine del giorno, che di fatto - spiega Mauro Guerra -  si somma a quanto approvato qualche giorno fa in Commissione Bilancio alla Camera con un emendamento a mia prima firma al decreto-legge 50/2017, la cosiddetta “manovrina”, abbiamo impegnato il Governo ad equiparare anche le rendite erogate dagli Istituti Assicurativi Svizzeri per prestazioni di invalidità e malattia professionale alle prestazioni d’invalidità e malattia professionale italiane, non assogettandole quindi ad alcuna imposta”.

 “Inoltre – prosegue la deputata Chiara Braga – abbiamo previsto di esonerare dall’obbligo di versamento dei contributi per l’iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale per i cittadini pensionati in Svizzera che decidono di rientrare in Italia in modo definitivo”.

 “Due ulteriori misure che, accanto a quelle contenute nella “manovrina”,  - concludono Braga e Guerra - ridefiniscono positivamente il sistema di tassazione e semplificazione delle prestazioni previdenziali percepite dai frontalieri italiani in Svizzera. Un risultato che è stato raggiunto anche grazie al lavoro di stimolo e confronto venuto dei sindacati frontalieri e, in particolare, di tutte le parti riunite nel Consiglio Sindacale Interregionale" (CSIR).

 

 

474 visite

Articoli correlati