Venerdì, 22 settembre 2017 - ore 15.27

Rubriche Notizie

Gli idranti contro i rifugiati, mai più di Gian Carlo Storti

In alcuni momenti è necessario andare contro-corrente ed essere dalla parte dei più deboli. La FLC-CGIL ( sindaco scuola ) scrive : Quanto è accaduto a Roma deve essere una dura lezione per tutti, soprattutto per le istituzioni democratiche. Quello che abbiamo visto e che ha fatto inorridire il mondo intero, non deve ripetersi. Mai più".

Cremonese. La sconfitta a Parma non è un dramma di Giorgio Barbieri

La sconfitta di Parma non è un dramma, anche perchè arrivata solo per un rigore che io continuo a considerare dubbio. Perchè se Ujkani tocca la parte posteriore del piede di Dezi (e la foto di Bielli è chiara) non può causare un volo in avanti del giocatore.

A Barcellona NO TINC POR Fischiato il Re Felipe VI

Migliaia di persone sono scese in piazza oggi a Barcellona, dove è stata indetta una manifestazione contro il terrorismo e di sostegno per i familiari delle 15 vittime dell'attentato sulla Rambla.

Dopo lo sgombero di Roma Flc: restituire la scuola ai bambini

"Garantire lo stesso istituto e insegnanti". Governo, Comune e Regione devono intervenire al più presto per trovare una nuova sistemazione ai rifugiati: "Siamo indignati, non si ripeta mai più". La condanna della Fiom: la capitale non conosce accoglienza

La Canottieri Bissolati martedì 22 agosto ha ricevuto in visita ‘Voyager Bike’ di Lodi

“Oggi abbiamo ricevuto la visita anche di alcuni componenti del gruppo ciclistico “Voyager Bike” di Lodi che, in occasione di una gita a Cremona, hanno visitato la nostra Società; è stata l’occasione anche per un simpatico gemellaggio con la Canottieri Lodi di cui quasi tutti i ciclisti sono Soci. Dopo pranzo gli amici della Canottieri Lodi hanno proseguito il loro itinerario.”

Antonio Cabrini non è più l'allenatore della nazionale di calcio femminile di Giorgio Barbieri

l campione del mondo del 1982 in Spagna ha deciso di lasciare la guida delle ragazze azzurre. Dovrebbe avere un altro ruolo all'interno della Federazione Gioco Calcio. Il casalbuttanese (classe 1957, esattamente l'8 ottobre) ha davvero vinto tutto nella sua carriera di calciatore. Cresciuto nelle file del San Giorgio, la squadra dell'oratorio di Casalbuttano, nel 1970 all'età di 13 anni è entrato a far parte delle giovanili della Cremonese, squadra in cui ha esordito tre anni più tardi.

Estate tra le sbarre di Carmelo Musumeci

L’estate volge al termine e, a dire il vero, sono contento per i detenuti, perché si dice che in galera si sta al fresco, ma non è affatto vero.In carcere, forse per colpa del ferro e del cemento, si soffre di più il caldo e non c’è mai un alito di vento. In prigione non c’è mai una via di mezzo: o fa freddo o fa caldo.

Si vota in Sicilia di Rosario Amico Roxas

La preparazione alla campagna elettorale per eleggere il governatore della Sicilia sta avendo una gestazione, apparentemente, travagliata, sia a destra che a sinistra.

Calciomercato della Cremonese. Dico la mia di Giorgio Barbieri

In queste settimane non sono mai intervenuto sul calciomercato della Cremonese. Prima di tutto perchè mi fido di Giammarioli e della società, poi perchè si tratta di un inutile rincorsa a nomi con smentite e controsmentite.

IL TOKYO Centre Ensemble incanta gli ospiti della Pace Cremona

Evento straordinario quello che si è svolto lo scorso veverdì 18 agosto nel magnifico parco della Fondazione La Pace, casa di riposo Giovanni e Luciana Arvedi, con l'esibizione della prestigiosa orchestra giovanile TOKYO Centre Ensemble che ha tenuto la prova generale del concerto con il quale si esibirà nel tardo pomeriggio in Palazzo Trecchi a Cremona, nell'ambito del Cremona Summer Festival.

Pianeta migranti. Libia campo di sterminio e mercato di migranti.

In Libia una solida filiera di complicità criminale. La tortura di massa praticata da svariati aguzzini: bande e organizzazioni criminali, milizie armate e anche coloro che dovrebbero rappresentare quello Stato che ha firmato gli accordi con l’Italia, ossia poliziotti e militari. La compra e vendita di migranti per 200-500 dollari vede in primo piano dei fedelissimi del premier Sarraj.

Pandino Dopo 13 giorni è terminata la Festa dell’Unità

Dopo 13 giorni di festa siamo arrivati alla fine. Come sempre un grande successo. Fatto di passione e sacrificio. Un grazie a le tantissime persone che da ogni dove sono venute a trovarci. Ma un GRAZIE a tutti i volontari, amici e compagni che hanno dato vita a questi bellissimi giorni, senza di voi e dei vostri ideali nulla sarebbe possibile. All'anno prossimo. Massimo Bonanomi