Sabato, 22 gennaio 2022 - ore 10.24

Crema, Dego e Leonardi in un concerto di beneficenza per Randagi si Diventa

Sabato 27 febbraio, alle 21:00, a ingresso libero, presso la Sala Pietro da Cemmo, a Crema. La raccolta fondi è realizzata da Argo per Te

| Scritto da Redazione
Crema, Dego e Leonardi in un concerto di beneficenza per Randagi si Diventa

Le Associazioni Onlus Argo per Te e Randagi si Diventa invitano alla conferenza stampa che si terrà martedì 24 febbraio, alle 16:00, presso la sede di Randagi si Diventa, a Crema (Via Tensini, 9), dove sarà presentato un evento musicale di valore internazionale: sabato 27 febbraio, alle ore 21:00, a ingresso libero, presso la Sala Pietro da Cemmo, a Crema, si esibiranno infatti Francesca Dego, violinista, e Francesca Leonardi, pianista. La serata è una raccolta fondi di beneficenza a favore di Randagi si Diventa, realizzata da Argo per Te.

Francesca Dego (Lecco, 1989) è considerata dal pubblico e dalla critica fra le migliori violiniste italiane della nuova generazione. La sua carriera in rapida ascesa l’ha portata negli ultimi anni a esibirsi regolarmente da solista e in formazioni cameristiche in Italia, Stati Uniti, Messico, Argentina, Uruguay, Israele, Inghilterra, Irlanda, Francia, Belgio, Austria, Germania, Svizzera. A ottobre è uscito il suo disco di debutto per Deutsche Grammophon con i 24 Capricci di Paganini incisi sul Guarneri del Gesù appartenuto a Ruggiero Ricci. Per Salvatore Accardo, Francesca è «uno dei talenti più straordinari che io abbia incontrato. Possiede una tecnica infallibile e brillante, un suono bello, caldo e affascinante, la sua musicalità è al tempo stesso fantasiosa e molto rispettosa del testo». Diplomata con lode e menzione speciale al Conservatorio di Milano, si è perfezionata con Daniele Gay, che la segue da quando ha 9 anni, con lo stesso Accardo all’Accademia Stauffer di Cremona e all’Accademia Chigiana a Siena e con Itzhak Rashkovsky al Royal College of Music a Londra (Master in Performance).

Francesca Leonardi è la prima pianista donna italiana a registrare per la prestigiosa etichetta Deutsche Grammophon. Francesca sta infatti completando l’integrale delle sonate di Beethoven per violino e pianoforte al fianco di Francesca Dego, con cui collabora regolarmente da undici anni. I primi due volumi sono usciti nel 2014 mentre l’ultimo cd sarà disponibile dal prossimo autunno. Nata a Milano nel 1984, ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di 3 anni sotto la guida di Graziella Bianchi per poi proseguire con Paolo Bordoni presso il Conservatorio Verdi di Milano, dove si è diplomata in pianoforte con 10 e lode e menzione d’onore e musica vocale da camera, sempre con il massimo dei voti e la lode. Si è inoltre perfezionata presso l’Accademia Musicale di Pescara, l’Accademia Musicale Chigiana di Siena e il Royal College of Music di Londra con Nigel Clayton e Roger Vignoles. Nel settembre 2011 le è stata assegnata dal Royal College of Music la borsa di studio Phoebe Benham come accompagnatrice nelle classi di strumento. Questa stagione la vedrà esibirsi in Italia, Regno Unito, Croazia, Medio Oriente, Spagna, Stati Uniti come solista nel Concerto n. 4 di Beethoven, Cina e Giappone.

747 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria