Mercoledì, 19 settembre 2018 - ore 20.12

Cremona Musica International Exhibitions 2018 dal 28 al 30 settembre sempre più specializzata e ancora più grande

Conto alla rovescia per la manifestazione che dal 28 al 30 settembre porterà a Cremona il meglio della produzione di strumenti musicali d'alta gamma, musicisti di fama internazionale, compratori da tutto il mondo e una fedelissima comunità di appassionati

| Scritto da Redazione
Cremona Musica International Exhibitions 2018 dal 28 al 30 settembre sempre più specializzata e ancora più grande

Cremona Musica International Exhibitions 2018 dal 28 al 30 settembre sempre più specializzata e ancora più grande

Conto alla rovescia per la manifestazione che dal 28 al 30 settembre porterà a Cremona il meglio della produzione di strumenti musicali d'alta gamma, musicisti di fama internazionale, compratori da tutto il mondo e una fedelissima comunità di appassionati

Manca ormai pochissimo alla nuova edizione di CremonaMusica, la manifestazione divenuta uno degli appuntamenti più attesi e importanti per il mondo della musica a livello internazionale. Le premesse dell’edizione 2018, che si terrà negli spazi di CremonaFiere dal 28 al 30 settembre, evidenziano già il carattere di eccellenza espositiva e di internazionalità con oltre il 52% di espositori provenienti dall’estero e con la previsione di quasi il 20% di visitatori internazionali. Gli eventi che si susseguiranno nel giro di tre giorni sono ben 150, mentre gli espositori confermati sono già più di 300.   La fiera diventa anche più grande: infatti proprio da questa nuova edizione l’Accordion Show (dedicato alla fisarmonica) e il Performing Arts (un'area espositiva per scuole, accademie, teatri, sale da concerto, festival) si aggiungeranno ai saloni Mondomusica, Acoustic Guitar Village, Piano Experience e Cremona Winds, gli spazi che già ora offrono il meglio della liuteria, della chitarra acustica e classica, del pianoforte e dei fiati.

Fra gli ospiti annunciati ci sono il direttore d’orchestra Valery Gergiev, il violinista Maxim Vengerov, lo scrittore Alessandro Baricco, il liutaio di chitarre Hermann Hauser III, e il festival Kuhmo Chamber Music Festival, la violinista russa Yulia Berinskaya, che eseguirà dal vivo alcuni brani del suo ultimo disco, “The Voice of Violin”, insieme a I Musici di Parma. Cremona Musica sarà inoltre teatro della finale della seconda edizione del Gewa Young Contest, il concorso dedicato ai violinisti, violisti e contrabbassisti fra i 6 e i 14 anni. Il Monteverdi Day vedrà la presenza di studenti e docenti del conservatorio cremonese, fra i quali Laura Gorna, Francesco Fiore, Silvia Chiesa. Mai si era vista una tale presenza di pianisti italiani e internazionali come quelli che suoneranno nei tre giorni di Cremona Musica a Piano Experience. Presso il salone dedicato al pianoforte si esibiranno, fra gli altri, Gile Bae, Giovanni Bellucci, Boris Berman, Jura Margulis, Giorgia Tomassi, George Vachnadze, Louis Lortie, Irene Veneziano e molti altri. Saranno inoltre replicati i concerti e la mostra di tastiere storiche dell’Italian Piano Experience, la rassegna dedicata alla nostra tradizione pianistica, con recital di Leonora Armellini, Vanessa Benelli Mosell, Axel Trolese e Mariangela Vacatello, che recentemente hanno incantato Pechino.

«Cremona Musica – commenta Massimo De Bellis, direttore di CremonaFiere – è e deve essere il luogo in cui l'aspetto artistico-culturale e la tradizione artigiana di costruttori di strumenti d'altissimo livello si incontrano con un pubblico di professionisti, appassionati e investitori. I nostri visitatori oltre a trovare una concentrazione di produzioni uniche per qualità e quantità si immergono in un cartellone impressionante di eventi e concerti. Questo format fa diventare la fiera soprattutto un’occasione di incontro, confronto, formazione, specializzazione, spettacolo e performance aperta all’intera comunità di amanti delle sette note.  Tutti questi aspetti contribuiscono a portare nel mondo anche il brand Cremona. È evidente, in città, anche fra i non addetti ai lavori, come durante la fiera si respiri a Cremona un'aria speciale, veramente unica: nei padiglioni e per le strade della città si incontrano 40 culture diverse, oltre a una vivacità rara che porta benefici sia culturali che economici. Ovviamente bisogna considerare che tutto questo è frutto dell'attenzione che mettiamo nell'ideazione della proposta fieristica in grado di intercettare l’interesse di un pubblico in cerca di qualità e che ha “fame” di grande musica tanto da suonare, quanto da ascoltare oltre che alla ricerca di strumenti eccezionali. Chi visita Cremona Musica infatti sa di trovare alcuni dei più famosi musicisti impegnati in masterclass, conferenze, workshop, seminari, concerti, o semplicemente intenti a visitare i padiglioni dei più importanti produttori di strumenti musicali. Dall’altra parte, gli espositori sanno quanto Cremona Musica sia diventato a tutti gli effetti l’appuntamento di riferimento per chi è in cerca di strumenti musicali d’alta gamma. E ci riferiamo sia a musicisti professionisti o semi-professionisti, sia a chi, pur da semplice amatore, non vuole rinunciare al piacere di suonare con ottimi strumenti e avvalersi dei migliori accessori, pubblicistica, e ogni tipo di altro articolo utile a un musicista. I risultati raggiunti fin qui ci entusiasmano, ma non intendiamo fermarci».

 

--

194 visite

Articoli correlati