Mercoledì, 22 maggio 2019 - ore 23.40

ERA IL 4 MAGGIO 1949, SUPERGA, LA TRAGEDIA 70 ANNI DOPO (Giorgino Carnevali)

UN URTO NELLA NEBBIA E IL GRANDE TORINO NON C’ERA PIU’.

| Scritto da Redazione
ERA IL 4 MAGGIO 1949,  SUPERGA, LA TRAGEDIA 70 ANNI DOPO (Giorgino Carnevali)

ERA IL 4 MAGGIO 1949,  SUPERGA, LA TRAGEDIA 70 ANNI DOPO (Giorgino Carnevali)

UN URTO NELLA NEBBIA E IL GRANDE TORINO NON C’ERA PIU’.

Direttore salve. Torino, il cioccolatino gianduiotto. E poi la Fiat. Torino, il grande Toro, una leggenda, la squadra di calcio più forte del mondo. Un funesto 4 maggio 1949 quel grande Toro “decide” di fermare la sua storia e di cominciare la sua eternità. Sono trascorsi 70 anni da allora. La cronaca: “…pioggia, nebbia e vento, compagni maledetti di quel tardo pomeriggio, e poi un grande silenzio. L’aereo che  trasportava il grande Torino s’andava inesorabilmente a schiantare contro la muraglia della Basilica di Superga in Torino. Tutti morti, giocatori, dirigenti, giornalisti al seguito, equipaggio. Totale 31 vittime”. Aveva tutto quella squadra. Classe, potenza da vendere, grinta. E poi cinque scudetti consecutivi vinti senza tanto faticare. Colonne storiche di quella macchina micidiale? Mazzola, Gabetto, Bacigalupo, Loik, Ossola, atleti scolpiti nell’eternità.  Era quello un mosaico di campioni, genuini, miti di un rispettoso agonismo sportivo. Uno squadrone che aveva unito l'Italia intera, alimentando il desiderio di rinascita dopo le macerie lasciate dalla guerra non c'era più.  Ma la storia, vedete direttore, “quella” storia, mica la si può riscrivere  ancora così com’è stata. E se è vero che il calcio è uno sport che spesso è capace di dimenticare rapidamente il passato, perchè nuovi campioni hanno sostituito i vecchi, lo è altrettanto vero che il 4 maggio, fermarsi a ricordare, diventa doveroso. Una squadra che ha lasciato un solco indelebile nella storia del calcio. Il Grande Torino, gli Eroi, i Ragazzi di Superga. Una data che mai nessuno avrebbe più scordato.

Nella foto del  3 maggio 1949, Benfica-Torino 4-3: l'ultima partita del Grande Torino, l'ultimo sorriso degli Invincibili.

Giorgino Carnevali (Cremona)

 

181 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria