Domenica, 26 giugno 2022 - ore 04.19

Fondazione Brescia Musei: un nuovo camp di primavera per le vacanze di Pasqua

Giovedì 14, venerdì 15 e martedì 19 aprile, una proposta per i bambini e bambine dai 6 agli 11 anni

| Scritto da Redazione
Fondazione Brescia Musei: un nuovo camp di primavera per le vacanze di Pasqua

Alla Pinacoteca Tosio Martinengo e al Museo di Santa Giulia tre giorni per divertirsi con l’arte

 

Brescia, 7 aprile 2022 - Giovedì 14, venerdì 15 e martedì 19 aprile, in occasione della pausa dalle attività scolastiche per le vacanze pasquali, Fondazione Brescia Musei propone un nuovo camp di primavera, rivolto a bambini e bambine dai 6 agli 11 anni, rafforzando il proprio ruolo a sostegno del welfare e a fianco di tutte le famiglie bresciane, grazie ad un’offerta di continue occasioni di educazione al patrimonio in forma ludica e didattica in coincidenza con le pause scolastiche.

La formula dei tre giorni è quella inaugurata lo scorso febbraio, in occasione del camp di carnevale, e che ha riscosso un grande successo da parte dei partecipanti: la mattina, dalle 8.30, i bambini avranno modo di vivere le nuove sale della Pinacoteca Tosio Martinengo, recentemente riaperta dopo i lavori che hanno permesso l’allestimento delle nuove sale dedicate al ‘700, attraverso attività che li porteranno alla scoperta delle opere e dei dettagli che si celano in esse; per il pranzo e le attività pomeridiane ci si sposterà invece nell'accogliente Museo di Santa Giulia, fino al termine della giornata previsto per le ore 15.30.

Il camp inaugura giovedì 14 con una giornata dedicata al dialogo tra antico e contemporaneo, dalle opere della Pinacoteca Tosio Martinengo alla scoperta della tecnica delle “guaches découpées”, creando fantastiche composizioni per lavorare alla maniera del grande artista Henri Matisse.

Venerdì 15 il programma prevede una giornata in cui l’osservazione dei dettagli è protagonista, per poi dar vita a personali interpretazioni e appunti grafici, sulle orme dell’artista siciliano Franco Sarnari.

Martedì 19 aprile la giornata sarà all’insegna del mimetismo, per giocare a partire dall’osservazione  degli animali raffigurati nelle opere, a confondersi e diventare parte del paesaggio.

IL PROGRAMMA

Giovedì 14 aprile

DIAMOCI UN TAGLIO!

Una giornata dedicata al dialogo tra antico e contemporaneo: dopo la scoperta di alcune opere della Pinacoteca Tosio Martinengo ci si sposterà in Santa Giulia per lavorare alla maniera del grande artista Henri Matisse, creando fantastiche composizioni con la tecnica delle “guaches découpées”.

Venerdì 15 aprile

BELLEZZA IN DETTAGLIO

Una passeggiata nelle sale della Pinacoteca Tosio Martinengo permetterà di indagare dettagli e particolari delle bellissime opere selezionate, che verranno fissati con appunti grafici in apposite cornici. Nella tarda mattinata si raggiunge il Museo di Santa Giulia per scoprire altre opere pittoriche e nell’attività, seguendo le orme dell’artista siciliano Franco Sarnari, si darà vita a personali interpretazioni delle immagini osservate.

Martedì 19 aprile

MI NASCONDO DIETRO UNA FOGLIA

Quanti animali si nascondono nelle opere della Pinacoteca Tosio Martinengo? Quali strategie hanno gli animali per mimetizzarsi nella natura? Una giornata all’insegna del mimetismo per giocare a diventare parte del paesaggio.

INFORMAZIONI

Costo: € 70 per le 3 giornate (orario 8.30-15.30)

Accoglienza presso la Pinacoteca Tosio Martinengo, piazza Moretto 4

Ritiro presso il Museo di Santa Giulia, via Musei 81 

Ai bambini è richiesto di portare: mascherina chirurgica, borraccia, merendina e pranzo al sacco. 

PRENOTAZIONI:

CUP del Museo di Santa Giulia

Da lunedì a domenica, dalle 10.00 alle 18.00 - tel. 030.2977833-834 - cup@bresciamusei.com

193 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria