Sabato, 22 gennaio 2022 - ore 10.32

Sanità in Lombardia, Rifondazione Comunista Crema lancia la campagna regionale

La presentazione è in programma giovedì 25 giugno, alle 16:30, presso la sede cremasca del partito, in Via Cremona, 27

| Scritto da Redazione
Sanità in Lombardia, Rifondazione Comunista Crema lancia la campagna regionale

«No ai lunghi tempi d’attesa e ai ticket»: con queste parole, la Federazione Cremasca di Rifondazione Comunista invita la cittadinanza alla presentazione della campagna regionale sulla sanità che il partito sta lanciando in tutta la Lombardia.

«La sanità lombarda continua a considerare i pazienti esclusivamente come dei costi o dei numeri obbligandoli a liste di attesa lunghe diversi mesi per visite mediche, analisi o esami di laboratorio, dimenticando che la nostra costituzione all’art. 32 tutela il diritto alla salute definendolo come fondamentale»: così Mario Lottaroli, Lucia Piloni e Renato Stanghellini introducono i temi della campagna.

«Grazie alla Lega Nord, che, insieme ai ciellini e altri alleati, gestisce la sanità lombarda, siamo costretti a pagare ticket sempre più salati per accedere ai suoi servizi, sebbene come cittadini già la sovvenzioniamo attraverso l’addizionale IRPEF e altre imposte, senza parlare delle ruberie, tangenti, malversazioni, appalti gonfiati e sprechi che la Magistratura e Corte dei Conti annualmente accertano. Altro che libertà di scegliere dove andare a curarsi: nella Lombardia di Formigoni prima e Maroni oggi, o sei in grado di pagare per accedere in strutture private o aspetti mesi e mesi per farti curare, magari pure male dato che la sanità pubblica subisce continui tagli di trasferimenti e riduzione di strutture attuati spesso in modo illogico».

«Come si può parlare di diritto alla salute quando affossano la sanità pubblica a vantaggio della privata violando la stessa Costituzione?», continuano da Rifondazione. «Chiediamo pertanto di abolire i ticket e ridurre le liste di attesa per una sanità pubblica efficiente che sappia svolgere un reale servizio per la collettività e le fasce deboli della popolazione».

Rifondazione sarà presente sabato 27 giugno presso l’ospedale maggiore di Crema, dalle 09:00 alle 12:00, con un presidio/volantinaggio; tale impegno continuerà nelle piazze, mercati e altri presidi sanitari del Cremasco fino al 20 luglio. La campagna, che ha avuto inizio lo scorso sabato 20 giugno, vede il partito impegnato in tutta la Regione Lombardia in modo capillare.

735 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria