Lunedì, 09 dicembre 2019 - ore 21.24

Provincia di Cremona, elaborato il rapporto sulla popolazione residente al 2015

Il Vicepresidente Viola: «Partire dai dati per elaborare strategie territoriali integrate»

| Scritto da Redazione
Provincia di Cremona, elaborato il rapporto sulla popolazione residente al 2015

«I dati sono fondamentali nel riorientare la strategia amministrativa nel breve-medio periodo, soprattutto in una fase di epocali cambiamenti come ora, dove le incognite collegate all’economia e alle dinamiche sociali rispetto ai flussi immigratori in costante aumento, richiedono nuovi sevizi e interventi di prossimità a cittadini e imprese cogenti da parte degli Enti locali, pur nella ristrettezza degli stessi bilanci»: lo dichiara il Vicepresidente della Provincia di Cremona, Davide Viola.

Nello specifico, il rapporto statistico presenta i dati ufficiali ISTAT relativi alla situazione demografica comunale e provinciale al 31 dicembre 2015. I dati, presentati a livello sovracomunale (provincia, distretti, circoscrizioni per l’impiego) e comunale, mostrano la consistenza della popolazione divisa per singola età e sesso, le principali classi di età e i più tradizionali indicatori demografici.

Dai dati emerge principalmente una fotografia in cui la popolazione nella fascia di età oltre i 64 anni (84.526) rappresenta il doppio rispetto a quella da 0 a 14 anni (47.419); inoltre celibi-nuibili e coniugati sostanzialmente si equivalgono in termini numerici, mentre sul fronte dei residenti e nazionalità abbiamo 319.278 italiani residenti e 41.166 stranieri, per un totale di 360.444 residenti.

Di quest’ultimi, rispetto agli Stati di provenienza, si registra quale popolazione più numerosa quella della Romania con 11.080 residenti, a seguire l’India con 6.922, di seguito Marocco con 4.493, Albania con 3.587, Egitto 2.259 e Cina Rep. Popolare 1.273 ed Ucraina con 982.

Sul fronte della fasce di età per gli italiani gli indici mostrano come la popolazione presenti maggiori trend di crescita negli anziani, mentre le popolazioni più giovani sono in quelle straniere.

Se diamo uno sguardo rispetto alla densità demografica per distretti (Crema, Cremona e Casalamggiore) e presenza di stranieri, notiamo che a Cremona si registrano  158.022 persone di cui 138.181 italiani e 19.841 stranieri, a Crema su un totale di 163.223 abitanti, 147.516 sono italiani e 15.707 stranieri e a Casalmaggiore su un totale di 39.199 abitanti, ci sono 33.581 italiani e 5.618 stranieri.

Tra i comuni con più abitanti, in testa alla classifica Cremona con 71.091, a seguire Crema con 34.371, poi Casalmaggiore con 15.351 e Castelleone con 9.455, poco distante Pandino con 9.024 e Soresina con 8.964.

Infine, si evidenzia che: su 100 persone residenti in provincia, 23 sono anziani; per ogni bambino di età inferiore ai 6 anni ci sono 4 anziani; per ogni 100 persone di età compresa tra 15 e 39 anni ve ne sono 140 di età compresa tra 40 e 64 anni; su 100 persone di età 15-19 che vorrebbero entrare nel mercato del lavoro ve ne sono 141 di età 60-64 che dovrebbero uscirne.

2226 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

BES ‘Benessere equo e sostenibile nella Provincia di Cremona – anno 2019’

BES ‘Benessere equo e sostenibile nella Provincia di Cremona – anno 2019’

Nel 2017 l’aspettativa di vita a Cremona si attesta sugli 83 anni, stesso valore registrato in Lombardia e in Italia. I giovani che non lavorano e non studiano (Neet) sono il 13,5% della popolazione, un valore inferiore al dato regionale e nazionale. Benessere economico in linea con il dato nazionale e regionale (seppur leggermente inferiore a questo). Bene i servizi socio-sanitari e di pubblica utilità