Lunedì, 25 giugno 2018 - ore 13.57

Rubriche News » Pianeta Migranti

Storie di persone e di paesi a cura di Pax Christi Cremona

(Video) Pianeta Migranti. In omaggio ai 629 dell’Aquarius.

Ho freddo . La storia di un migrante scritta da un liceale e interpretata da Valerio Mastandrea . Nella giornata internazionale del rifugiato diamo voce al sogno profondo che sta nel cuore di ogni migrante che lascia il paese e gli affetti per andare verso l’ignoto: il sogno di diventare uomo.

Pianeta Migranti. Le ferite invisibili dei migranti.

Un nuovo studio pubblicato da un ricercatore italiano (Prof. Paolo Fusar-Poli) del King’s College London ed Università degli Studi di Pavia, pubblicato sulla più importante rivista psichiatrica internazionale (World Psychiatry, Impact Factor 26), ha riassunto i principali fattori di rischio per lo sviluppo di disturbi mentali severi, quali i disturbi psicotici.

Pianeta Migranti. Matteo Salvini :‘Tagliamo 5 miliardi all’accoglienza dei migranti’.

Il ministro dell’Interno Salvini ora deve passare dagli slogan della campagna elettorale all’azione di governo. Ma tagliare l’accoglienza ai migranti significa buttare per strada tanti immigrati a scapito dei diritti umani delle persone e della tanto sbandierata sicurezza da garantire alle città. Molto critico il mondo del sociale.

Pianeta Migranti. ‘Welcoming Europe? L' Europa che accoglie’

E’stata presentata il 19 aprile a Roma, presso Palazzo Madama, l’iniziativa dei cittadini europei (ICE) per chiedere una nuova normativa europea sulla gestione dei flussi migratori e sull’accoglienza. La proposta è stata approvata dalla Commissione europea a febbraio 2018 ed entro un anno dovranno essere raccolte un milione di firme in almeno 7 paesi membri.

Pianeta Migranti. In Europa avanza la tratta degli schiavi del lavoro.

Il gruppo di esperti del Consiglio d’Europa nel loro rapporto annuale “GRETA” hanno documentato che la tratta dello sfruttamento lavorativo è una pratica consolidata nei Paesi europei e che i suoi numeri, ormai, hanno superato quelli della tratta sessuale.

Pianeta Migranti. Segen migrante eritreo morto di fame.

Fuggito dall’Eritrea, era rimasto un anno e mezzo in un centro di detenzione in Libia. Sbarcato a Pozzallo dalla nave della ong spagnola Proactiva Open Arms era pelle ed ossa. Quanti come Segen vengono catalogati come clandestini da respingere? Toccante il racconto del medico che l’ha accolto.

Pianeta migranti. Dal Sahel prevista una grande ondata migratoria.

La fascia di Africa tra il Sahara e l’Africa Equatoriale è l’epicentro di problemi che nei prossimi decenni daranno vita a ingenti flussi migratori. Desertificazione, conflitti, commerci criminali, stati deboli, terrorismo, stanno destabilizzando l’intera Regione. La risposta dell’Europa e dell’occidente resta prevalentemente di tipo militare.

Pianeta Migranti. L’Africa paga la nostra aria pulita.

In un articolo pubblicato sul sito web di Nigrizia Riccardo Barlaam ci informa su un altro problema emergente per l’Africa e gli africani: l’accaparramento dei minerali necessari a evitare l’inquinamento nei nostri paesi a costo di creare instabilità e conflitti in intere regioni e con metodi inaccettabili perché pericolosi per l’ambiente e per i lavoratori locali.

Pianeta Migranti. Accogliere i profughi fa bene ai Comuni.

È questa la conclusione del sondaggio della Caritas altoatesina realizzato in 21 Comuni della regione dove da tempo sono presenti strutture di accoglienza per richiedenti asilo tra cui un Centro di Accoglienza Straordinaria (CAS).

Pianeta Migranti. Quando dare solidarietà diventa reato.

Dall’estate 2017 si gettano ombre oscure sui salvataggi in mare delle Ong. Ora si accusa di “reato di associazione a delinquere per traffico internazionale dei migranti” la nave della Ong spagnola ProActiva Open Arms.

Pianeta migranti. La caccia all’uomo nero.

La strage razzista di Macerata, l’uccisione di un venditore ambulante senegalese richiamano la società e la politica alla responsabilità di creare un clima di convivenza tra culture religioni e lingue, dentro un quadro di legalità e di rispetto dei diritti e doveri di cittadinanza.

Pianeta migranti. Conciliare sicurezza e accoglienza.

Dopo una campagna elettorale dominata dal tema dell’immigrazione, e di fronte ai risultati delle urne, la Chiesa ribadisce ancora una volta la necessità di tenere le porte aperte ai migranti. La sfida che spetta alla politica all'indomani del voto è di conciliare “due esigenze imprescindibili”: sicurezza e accoglienza.

Pianeta Migranti. La crisi economica è colpa dei migranti?

E’ una tesi sostenuta da varie forze politiche che indicano nei flussi migratori la causa della povertà e delle disuguaglianze nel nostro paese. Una tesi elettorale mistificatoria per guadagnare voti. La vera causa è legata alle spericolate speculazioni finanziarie del 2008 con le conseguenti ripercussioni sull’economia reale in Europa.

Pianeta Migranti. Se le elezioni si giocano sui migranti e rifugiati.

Amnesty Italia invita i leader politici a contare fino a 10 prima di pronunciare parole di odio e sta monitorando il loro uso in campagna elettorale. Alcune forze politiche si sono già classificate ai primi posti. La conseguenza dell’odio ostentato e legittimato dai politici è uno scivolamento culturale con inevitabili ripercussioni sui comportamenti sociali.

Pianeta migranti. Di fronte ai fatti di Macerata prendiamo posizione.

Oltre al femminicidio di una ragazza indifesa, anche la strage razzista in nome di una giustizia fai da te. Si è perso il minimo senso di umanità. Preoccupante il crescente consenso al razzismo e all’odio fomentato dai vari imprenditori della paura.

Pianeta Migranti. Bombe italiane, morti yemenite e profughi in mare.

Il New York Times ha pubblicato online un video reportage sulla vendita all’Arabia Saudita di armi prodotte in Sardegna dall’azienda RWM, di proprietà della tedesca Rheinmetall Defence. Il video mette a fuoco le responsabilità dell’Italia nella guerra in Yemen e nel conseguente disastro umanitario.

Pianeta Migranti. Muri fisici, muri politici e culturali nella civile Gran Bretagna

Muro lungo l'Eurotunnel. Muro della Brexit. Chiusura dei confini per i migranti irregolari. Restrizioni verso gli immigrati europei. Indeboliti i diritti per i britannici. Solo il denaro e le merci circolano liberamente. E se il resto dell'Europa mettesse barriere ai servizi finanziari della city londinese, uno dei maggiori paradisi fiscali del mondo?