Venerdì, 20 settembre 2019 - ore 12.12

Carceri Cremona Vanno evitati gli allarmismi di Maria teresa Perin (Fp-Cgil)

Rispetto alla situazione nelle carceri di Cremona, nel mese di agosto, abbiamo sentito telefonicamente la sindacalista della Fp-Cgil Maria Teresa Perin.

| Scritto da Redazione
Carceri Cremona Vanno evitati gli allarmismi di Maria teresa Perin (Fp-Cgil)

Infatti , un sindacato autonomo, in questi giorni ha lanciato un grido di allarme richiedendo una ennesima ispezione nell’istituto carcerario di Cremona denunciando un aumento dei cosiddetti ‘ eventi critici’ ed un crescente malcontento degli agenti di custodia.

La sindacalista della Fp-Cgil, nell’intervista,evidenzia alcuni aspetti che sono:

-in questo ultimo periodo  i detenuti sono aumentati di circa 150 unità e gli ‘eventi critici’, in termini percentuali, sono diminuiti rispetto al 2014;

-pure il tasso di assenza degli agenti è diminuito il che sta a dimostrare che i carichi di lavoro, pur pesanti, sono meglio distribuiti rispetto alla gestione precedente;

-che l’attuale direttore del carcere cremonese è dialogante e disponibile al confronto.

Per queste ragioni quindi la Fp-Cgil proporrà  alle altre sigle sindacali un’assemblea del personale per verificare assieme qual è la situazione che non pare così drammatica come viene evidenziata.

‘Questo non significa- conclude Perini- che tutti i problemi sono risolti, anzi, ma vi è un clima di relazioni sindacali con la direzione del carcere che può permettere, senza esasperare il clima, di migliorare ulteriormente la vivibilità dei carcerati e le condizioni di lavoro degli agenti.

Intervista di Gian Carlo Storti

 

 

Allegati audio:

Audio 1:

2548 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online