Venerdì, 15 novembre 2019 - ore 00.43

Crema Ok al Patto per la Lombardia: 1,4 milioni più altri 350 mila. Sottopasso al traguardo

La Giunta regionale ha deliberato le risorse del “Patto per la Lombardia”, l’accordo Stato-Regione per il finanziamento di alcuni progetti infrastrutturali strategici. Tra questi, la delibera conferma con la copertura di 1.417.000 euro la realizzazione del sottopasso di Santa Maria nell’ambito del progetto Crema2020, ai quali vengono aggiunti ulteriori 350 mila euro: portando l’importo a 1.767.000 euro.

| Scritto da Redazione
Crema Ok al Patto per la Lombardia: 1,4 milioni più altri 350 mila. Sottopasso al traguardo

Crema Ok al Patto per la Lombardia: 1,4 milioni più altri 350 mila. Sottopasso al traguardo

La Giunta regionale ha deliberato le risorse del “Patto per la Lombardia”, l’accordo Stato-Regione per il finanziamento di alcuni progetti infrastrutturali strategici. Tra questi, la delibera conferma con la copertura di 1.417.000 euro la realizzazione del sottopasso di Santa Maria nell’ambito del progetto Crema2020, ai quali vengono aggiunti ulteriori 350 mila euro: portando l’importo a 1.767.000 euro.

La riqualificazione della stazione – con l’Hub di interscambio ferro-gomma – e insieme ad essa il superamento della barriera ferroviaria sono ormai a un passo: l’accordo prevede infatti questo contributo della Regione, un milione di euro da parte del Comune, altri due milioni di euro da RFI.

Un incontro al palazzo della Regione lo scorso 23 maggio aveva segnato un deciso avanzamento verso il traguardo della chiusura del patto Comune-Regione Lombardia-RFI per il superamento della barriera ferroviaria a Crema, tanto che la giunta comunale ha in seguito approvato un atto di indirizzo che affida a Cremasca Servizi srl la progettazione dell’opera, per accorciare la distanza verso la conclusione definitiva dell'accordo.

“Con la delibera di ieri”, commenta il sindaco di Crema, Stefania Bonaldi, “Regione Lombardia e l'assessore Claudia Maria Terzi hanno lavorato come si erano impegnati a fare, dando prova di coerenza e serietà. Per Crema è una notizia splendida, perché a questo punto, se RFI, come ha confermato anche all'ultimo tavolo regionale, farà la sua parte di lavori quantificata in due milioni di euro, il quadro economico dell'opera è sostanzialmente coperto. Con questo importantissimo atto e la copertura economica, potremo avere in autunno la disponibilità del progetto definitivo del Sottopasso di Santa Maria, già commissionato nei giorni scorsi da Cremasca Servizi su indicazione della giunta, progetto da consegnare alle Ferrovie perché lo inseriscano nel loro piano nazionale di soppressione dei passaggi a livello. Posso dire che il lavoro di squadra di questi anni è soprattutto degli ultimi mesi ha pagato, e sento di dovere ringraziare, oltre alla già menzionata assessore Claudia Terzi, i tre consiglieri regionali del territorio, Marco Degli Angeli, Federico Lena e Matteo Piloni, per l'interessamento e il pressing sulle strutture regionali, nonché gli assessori Fabio Bergamaschi e Cinzia Fontana, con le nostre rispettive strutture tecniche e finanziarie comunali, che tengono quotidianamente a mente come Crema 2020 e il sottopasso siano l'obiettivo primario di questa amministrazione e lavorano di conseguenza con dedizione e competenza. È decisamente una grande, grandissima notizia per la nostra città e per i cittadini cremaschi. Ora lavoreremo a pancia bassa perché anche i passaggi burocratici e le triangolazioni fra Enti avvengano con sollecitudine e senza rallentamenti".

CREMA – 3 AGOSTO

 

408 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online