Mercoledì, 17 luglio 2024 - ore 14.41

CREMA: Posticipazione dell'accensione del riscaldamento negli uffici comunali

| Scritto da Redazione
CREMA: Posticipazione dell'accensione del riscaldamento negli uffici comunali
Impianti di riscaldamento negli uffici di competenza comunale attivi dal 31 ottobre. Rientra nel corposo e articolato pacchetto mirato a limitare  il consumo energetico il provvedimento assunto oggi (venerdì 21 ottobre) dal sindaco Fabio Bergamaschi e dall’assessore all’Ambiente Franco Bordo. Caloriferi accesi sette giorni dopo la data inizialmente prevista dunque, complici le condizioni meteo favorevoli previste anche per la prossima settimana.

Amministrazione comunale che conferma quindi la particolare attenzione data al tema del risparmio energetico. E’ infatti solo di alcuni fa l’annuncio di diverse linee guida che diverranno concrete e operative dal primo novembre e fino al sette aprile. La necessità di risparmiare ha immediata spiegazione e motivazione nei numeri: nel bilancio 2022 la spesa per energia elettrica, metano e teleriscaldamento è quantificata con un aumento del 104 per cento, passando da 1,3 a 2,8 milioni di euro.

Ecco allora che le luminarie di Natale (l’accensione dell’albero in piazza Duomo è prevista per sabato 3 dicembre) saranno accese dalle 17 alle 22.30 E ancora, coinvolgendo le associazioni di categoria del distretto del commercio e del mondo artigiano l’invito ai negozianti di spegnere le luci delle vetrine alle 23, mentre quelle interne a mezzanotte.

Gli impianti sportivi comunali al chiuso dovranno terminare l’attività alle 22, mentre quelli all’aperto alle ore 21. Inoltre verranno sospese le concessioni di palestre durante il periodo di chiusura delle scuole.

Per quanto riguarda l’orario di accensione della pubblica illuminazione questo sarà ridotto di 30 minuti, garantendo i livelli di sicurezza. Mercato coperto di via Verdi: di notte verranno accese solo le luci centrali  mentre le accensioni delle ‘lampade’ laterali saranno limitate. Interventi anche sull’illuminazione delle piste ciclabili esterne: sarà dimezzata e portata a sei ore. Le luci saranno dunque spente dalle 23.30 alle 5.30 del mattino. Saranno interessate le ciclopedonali della gronda nord e dei Mosi, di via Bergamo (da via Galli), via Maccallé (dopo l’ospedale), via Dosso Morone (da via Allende) e via Brescia (da via Ricengo).

Saranno rimodulati anche gli orari di apertura degli uffici comunali, valutando caso per caso.
"Il Comune di Crema - sottolinea il Sindaco Fabio Bergamaschi- è impegnato in uno sforzo di contenimento dei consumi energetici ed ha elaborato una strategia complessiva in tal senso, identificata in linee guida che demandano poi a singoli provvedimenti la concreta attuazione delle varie azioni. Tra esse abbiamo il posticipo dell'accensione degli impianti di riscaldamento comunali. Le condizioni meteorologiche in previsione sono, fortunatamente, favorevoli e ci consentono pertanto di mantenere spenti gli impianti di riscaldamento fino alla fine del mese. Ho quindi firmato un provvedimento che ne prevede la riaccensione il 31 ottobre. Ci riserviamo, tuttavia, la possibilità di adottare futuri, diversi provvedimenti in funzione dell'evoluzione delle condizioni climatiche. Ogni azione di risparmio energetico che, al contempo, anche i privati possono mettere in atto è certamente utile nella logica del risparmio in cui l'intero Paese è impegnato. Spero che questo provvedimento dell'Amministrazione in relazione al proprio patrimonio possa rappresentare un utile elemento di sensibilizzazione per tutti i cittadini, nella medesima direzione".
761 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria