Venerdì, 24 maggio 2024 - ore 05.56

Cremona Si chiude così il laboratorio realizzato all’interno del Tempo ritrovato

Piccoli e grandi esploratori crescono Alle Colonie 40 docenti a lezione di ‘outd

| Scritto da Redazione
Cremona Si chiude così il laboratorio realizzato all’interno del Tempo ritrovato

Cremona Si chiude così il laboratorio realizzato all’interno del Tempo ritrovato

Piccoli e grandi esploratori crescono  Alle Colonie 40 docenti a lezione di ‘outdoor’

Si è chiuso con l’ultimo appuntamento alle Colonie Padane il percorso sull’outdoor education dedicato a insegnanti delle scuole infanzia, primaria e secondaria di primo grado all’interno del Tempo ritrovato, progetto del Comune di Cremona e della Rete degli Istituti comprensivi cittadini con capofila l’Istituto Comprensivo Cinque. Quaranta docenti, divisi in due gruppi, si sono ritrovati per la terza volta e si sono sperimentati sul tema dell’educazione all’aperto.

Dopo l’incontro nel parco della Scuola Stradivari a novembre e nel giardino della Scuola infanzia Lacchini a marzo, sabato è stato il parco delle Colonie Padane a fare da location all’iniziativa, coordinata da Simone Baracetti, collaboratore dell’Associazione 0432 per l’asilo nel bosco Nido Verde e componente del direttivo dell’Associazione Bambini e Natura, già conduttore dei primi due appuntamenti.

Il laboratorio si è concentrato sull’approccio esplorativo della didattica, ovvero su quella metodologia che si basa sulla pedagogia attiva e sull’apprendimento esperienziale e che prevede un’applicazione forte e costante all’ambiente esterno e naturale. Gli insegnanti coinvolti hanno condiviso i risultati di una esperienza esplorativa realizzata nei giorni precedenti con i propri gruppi classe. Hanno portato alle Colonie Padane dei veri e propri percorsi esplicativi sulla propria esplorazione e li hanno proposti ai colleghi, realizzando quindi un piccolo allestimento con tutte le documentazioni. Un modo per immergersi gli uni nelle esplorazioni degli altri e trarre insieme riflessioni e spunti sull’esplorazione, una delle attività possibili all’interno dell’outdoor education.

“Le insegnanti - è la dichiarazione del conduttore del laboratorio Simone Baraccetti - si sono calate in questo percorso con grande disponibilità, attenzione e curiosità. Le esperienze vissute insieme ci hanno permesso di ricontattare quel piacere delle piccole grandi scoperte che tutti abbiamo provato da bambini e che oggi fatichiamo a permetterci. Si tratta di un piacere sopito, ma ancora vivo in ciascuno di noi; un piacere che se riconosciuto ed esercitato può diventare il terreno nel quale, da professionisti dell’educazione, seminare e far germogliare i semi che abbiamo a disposizione, ovvero gli strumenti e le metodologie che ci permetteranno di accompagnare bambini e ragazzi nei propri personali percorsi di crescita e apprendimento”.

 

Press office, Content&Context, Copy

 

 

525 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online