Sabato, 03 dicembre 2022 - ore 07.07

#elezioni22 Franca Zucchetti (PD CR). Ok per donna a Palazzo Chigi ma la Meloni NO!

Ben venga una donna a Palazzo Chigi, ma, per favore, una donna colta, competente, di alto profilo, capace di fare appello all’intelligenza e alla dignità delle persone

| Scritto da Redazione
#elezioni22 Franca Zucchetti (PD CR). Ok per donna a Palazzo Chigi ma la Meloni NO!

#elezioni22 Franca Zucchetti (PD Cremona) . Ben venga una donna a Palazzo Chigi ma non la Meloni

Egregio direttore, desidero unirmi convintamente all’analisi della condizione femminile, espressa con lucida ed intelligente profondità e determinazione nella lettera pubblicata su La Provincia il 12 agosto a firma della sig.ra Rosella Vacchelli, in merito a maternità, libertà, dignità e diritti conquistati dalle donne nel nostro Paese.

Anch’io non mi riconosco per niente nella nota rivendicazione, urlata da Meloni, a mio avviso, con piglio poco elegante e più degno di un imbonitore di basso livello che di una esponente politica sensibile ai problemi reali e seriamente impegnata in favore dei diritti delle donne. Si può certamente essere fieri dei risultati finora faticosamente conseguiti nell’ambit o dei diritti, in seguito alle sofferte battaglie condotte nel corso di tanti anni dalle donne, ma è altrettanto doveroso essere consapevoli di quanto ci sia ancora da fare, per promuovere in misura adeguata l’autonomia, la libertà, la dignità, l’uguaglianza nella differenza, peraltro mai conquistate una volta per tutte.

«Sono una donna, sono una madre, sono italiana, sono cristiana » sono parole che suonano come slogan pubblicitari, adatti a reclamizzare un prodotto, come se si trattasse di qualità di per sé sufficienti a garantirne la validità.

Si tratta di una rivendicazione svilente, perché suona come un’arringa, rivolta a una platea di persone semplici, facili da abbindolare, da convincere e da strumentalizzare per ottenere un successo elettorale a buon mercato. Perché non tentare di parlare anche a chi ha cercato di emanciparsi e impegnarsi , con abnegazione ed umiltà, per conseguire seri risultati sui temi del lavoro e delle pari opportunità, della democrazia paritaria, della rappresentanza di genere, dei diritti e dei servizi a sostegno della conciliazione lavoro/famiglia, a contrastare efficacemente tutte le forme di violenza sulle donne (fisica, psicologica ed economica), nonché a promuovere le necessarie iniziative culturali atte ad affermare e valorizzare il ruolo della donna nella società?

In altre parole, perché ingannare e non impegnarsi in un confronto rispettoso dei valori della democrazia, della dignità umana e della nostra Costituzione, che ne è la prima garante? Perché fare battaglie di retroguardia, sicuramente più comode ai fini di conseguire potere personale che declinare modelli culturali ispirati ad una visione del mondo aperta ad un civile progresso per tutti?

Ben venga una donna a Palazzo Chigi, ma, per favore, una donna colta, competente, di alto profilo, capace di fare appello all’intelligenza e alla dignità delle persone, che non strumentalizzi l’elettorato a seconda della convenienza e, poi, mascheri di nobili intendimenti valori reazionari, insomma una politica seria, in grado di rappresentarci adeguatamente (e nel nostro Paese non ne mancano di certo), a livello nazionale ed internazionale.

Franca Zucchetti Consigliera Comunale PD

Cremona 19 agosto 2022

351 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online