Mercoledì, 29 settembre 2021 - ore 04.43

Isola Dovarese Palazzo Dovara dovrebbe essere donato al Comune|Giorgio Zanolini

Gentile direttore, approfitto della sua ospitalità per un breve ragionamento sul palazzo Dovara di Isola Dovarese, concludendo con una proposta.

| Scritto da Redazione
Isola Dovarese Palazzo Dovara dovrebbe essere donato al Comune|Giorgio Zanolini

Isola Dovarese Il palazzo Dovara dovrebbe essere donato al Comune  | Giorgio Zanolini

Gentile direttore, approfitto della sua ospitalità per un breve ragionamento sul palazzo Dovara di Isola Dovarese, concludendo con una proposta.

 Un cartello campeggia sulla facciata storica di quella che è stata la residenza della nobile famiglia Dovara per più di 400 anni  «C... vende intero stabile» (il puntato è d’obbligo per non pubblicizzare il nome dell’immobiliare che sta gestendo la vendita).

La notizia era già rimbalzata sulle vostre pagine.

L’ultima discendente dei Dovara era una coscritta di mia nonna, in buonissimi rapporti con lei, e quindi ho avuto l’occasione di conoscerla bene.

La Nobildonna Ena, durante la propria vita, ha sempre manifestato più e più volte la volontà di lasciare «la piazza» (così lei definiva la sua abitazione) al Comune di Isola Dovarese.

A seguito di una caduta casalinga, le condizioni di salute erano bruscamente peggiorate e, durante un ricovero ospedaliero, passò a miglior vita.

Dopo la sua dipartita tutti abbiamo appreso dell’ennesimo cambiamento del proprio testamento, destinando «la piazza» non al Comune ma a beneficio dell’attuale proprietario, non residente a Isola.

Ora, dopo molti anni, è arrivata la decisione di mettere in vendita lo stabile, il quale è una parte consistente del «cuore» della nostra comunità, ovvero della piazza, naturale punto di riferimento e di vita per tutti noi isolani.

Il palazzo è restato così com’era, cristallizzato per anni, senza più essere abitato. A questo punto lancio una proposta al proprietario: l’importo pubblicizzato per la vendita è di 400.000,00 euro, certamente una bella cifra, ma pensando ai lavori necessari per rimettere in sesto il tutto tale importo diventa sicuramente di secondaria importanza.

E allora perché non assecondare la volontà della Nobildonna Ena Dovara, donando adesso lo stabile al Comune di Isola Dovarese? Sicuramente l’edificio, debitamente ristrutturato, verrebbe destinato per attività utili alla comunità, e la comunità stessa sarebbe infinitamente grata del gentil gesto con l’attuale proprietario.

Certo un gesto che comporta una rinuncia economica, ma sicuramente un bel gesto d’altri tempi, come piace leggere sui libri antichi.

Un gesto antico, dicevo, nobile d’animo e di cui la cronaca attuale è estremamente scarna. Isola Dovarese è famosa per essere una comunità dove tutto è possibile: lo confermiamo con questa donazione? Gentile proprietario, a Lei il compito di scrivere l’ultima pagina di questa narrazione, in un modo o nell’altro.

 Giorgio Zanolini Isola Dovarese

391 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online