Mercoledì, 16 ottobre 2019 - ore 08.42

L’attacco alle Torri Gemelle dell’11 settembre 2011 Non posso dimenticare

Il mio ricordo in rima dell’11 settembre 2001 Signor direttore, la mattina di martedì 11 settembre 2001 avevo una riunione di lavoro.

| Scritto da Redazione
L’attacco alle Torri Gemelle dell’11 settembre 2011 Non posso dimenticare

Durante la riunione fummo interrotti da un collega che ci disse di guardare la televisione. La prima immagine che comparve fu di una delle due torri del World Trade Center di New York in fiamme: impressionante! (...) n film o che altro? Sconvolto, dopo alcuni giorni, ho ‘partorito’ queste poche righe. Le gemelle Erano nate dopo un lungo travaglio / e mai pensavan di far da bersaglio / se non a parenti amici o vicini / e invece conobbero degli assassini. / Eran già belle quando eran pensieri / ed ancor più non più tardi di ieri. / Crescevano lente e aggraziate negli anni / senza sapere dei prossimi danni, / danni a strutture, ad imprese, a locali / ma danni più gravi a corpi vitali. Svettavano snelle nell'alto del cielo, / ora, nell'aria, di fumo un gran velo, / fumo seguito a due lampi accecanti, / squarci, esplosioni e urla agghiaccianti. / Giovani ninfe dall'aria innocente, / corpi smembrati in modo indecente. / Mentre si scava e si cerca vendetta / e tutte le cose van troppo di fretta, / resta negli occhi, segnati dal pianto, / quel grande vuoto cresciuto d'incanto. / È stata colpita nel cuor la città / e forse più ancora l'umanità, / è stata cambiata, che malinconia, / un po’ di speranza da un po' di follia.

Massimo Cauzzi (Cremona)

1943 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online