Venerdì, 24 maggio 2024 - ore 08.45

LNews Lombardia Sanità: concentrare le cure oncologiche del pancreas in Centri di eccellenza

La richiesta in una Risoluzione approvata dalla Commissione consiliare

| Scritto da Redazione
LNews Lombardia Sanità: concentrare le cure oncologiche del pancreas in Centri di eccellenza

LNews Lombardia Sanità: concentrare le cure oncologiche del pancreas in Centri di eccellenza

La richiesta in una Risoluzione approvata dalla Commissione consiliare

Alta specializzazione delle cure, multidisciplinarietà e un’alta frequenza di interventi. Queste le caratteristiche con cui verranno organizzate le “Pancreas Unit”, centri di eccellenza nella cura del carcinoma pancreatico, come richiesto da una Risoluzione, approvata oggi a larga maggioranza dalla Commissione consiliare Sanità, presieduta da Emanuele Monti (Lega).

Il documento, che sarà esaminato dall’Assemblea lombarda in una delle prossime sedute, impegna la Giunta regionale a organizzare le cure mediche oncologiche sul pancreas in Centri di eccellenza sul modello delle “Breast Unit”, i Centri di Senologia che assicurano assistenza specializzata nella diagnosi e nella cura del carcinoma mammario, ottenendo elevati tassi di guarigione e migliorando la qualità della vita dei pazienti.

Soddisfazione è stata espressa dal Presidente, Emanuele Monti, che è anche relatore della Risoluzione che ha sottolineato come “la necessità di puntare su centri di eccellenza nasce proprio dai dati clinici che evidenziano come la presa in carico dei pazienti affetti da tumore al pancreas, molti dei quali provenienti da altre regioni, porti a tassi di sopravvivenza molto diversi a seconda di alcuni parametri. Per questa ragione il documento punta organizzare le cure in una rete di centri di eccellenza, intensificando la medicina dove gli esiti sono più positivi, come abbiamo potuto verificare durante una recente visita della Commissione al Pancreas Centre dell’ospedale San Raffaele di Milano, una delle eccellenze della sanità lombarda”.

Accolti anche alcuni emendamenti proposti da gruppi di maggioranza ed opposizione a firma dello stesso Monti, della Vice Presidente della Commissione, Simona Tironi (FI), del gruppo PD (primo firmatario, Carlo Borghetti), dei Lombardi Civici europeisti (Elisabetta Strada) e di Patrizia Baffi (Italia Viva). 

Il tumore al pancreas rappresenta una vera emergenza sanitaria: in Italia è la terza causa di morte per tumori. Le cause della patologia sono ancora in parte sconosciute e di difficile diagnosi proprio per la struttura anatomica dell’organo. Data la sua complessità occorre che il paziente venga seguito da subito da un team multidisciplinare in grado di fare diagnosi rapide, intervenire con competenza e seguire il follow-up del malato.

Tra gli altri punti, il documento sollecita la Giunta a promuovere in sede di Conferenza Stato-Regioni un accordo con il Governo per individuare risorse statali da dedicare alla ricerca e alla cura del tumore del pancreas, favorevole la ricerca preclinica e clinica. Una particolare attenzione dovrà, inoltre, essere dedicata a campagne di informazione, soprattutto verso la popolazione giovanile, promuovendo coretti stili di vita e di alimentazione.

Nella stessa seduta, si è tenuto un ampio confronto con i dirigenti della DG Welfare in merito alla riorganizzazione ospedaliera post emergenza Covid e sull’andamento della campagna di screening sierologici.

 E’ inoltre intervenuto l’assessore alla Politiche Sociali, Stefano Bolognini, che ha illustrato i contenuti di due delibere riguardanti il Fondo nazionale per la non autosufficienza e i servizi semi residenziali per disabili.

649 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online