Giovedì, 16 settembre 2021 - ore 23.46

MagicaMusica, standing ovation a Capergnanica

Inclusione, magia e meraviglia per il concerto dell’Orchestra MagicaMusica che si è tenuto a Capergnanica domenica 27 settembre. Sul palco anche il chitarrista Alessandro De Crescenzo: “Bellissima esperienza”

| Scritto da Redazione
MagicaMusica, standing ovation a Capergnanica MagicaMusica, standing ovation a Capergnanica

Cremona, 28 settembre 2020 – Doveva essere un concerto speciale, quello organizzato dall’unità pastorale di Capergnanica e Passarera, per i musicisti dell’Orchestra MagicaMusica di Castelleone e così è stato. Domenica 27 settembre nella chiesa di Capergnanica la loro musica ha trionfato come sempre ed ha veicolato un messaggio importante: “L’ho già detto e lo ripeto – ha esordito il parroco Don Andrea Rusconi, questi ragazzi con la loro musica ci aiutano a riaffermare la bellezza della vita e a superare la cultura dello scarto. Ora godiamoci le loro canzoni. Anzi, il loro inno alla vita”.

È cominciato così il viaggio tra i cavalli di battaglia dell’orchestra: da Albachiara di Vasco Rossi, passando per Azzurro di Celentano fino al medley di Lucio Battisti con cui hanno conquistato il secondo posto al talent show di Canale 5 ‘Tu si que vales’. Ad accompagnarli alla chitarra un ospite d’eccezione, il musicista Alessandro De Crescenzo. “È stata un’esperienza bellissima” ha spiegato al termine del concerto. “L’atmosfera che si respira qui è magica ed i ragazzi sono strepitosi”. Chitarrista, tra gli altri, di Cesare Cremonini e Tiziano Ferro, per De Crescenzo: “ogni esperienza è diversa, ogni palco dona un’emozione sempre nuova. L’inclusione che qui si realizza con la musica è davvero magica. C’è della magia in tutto questo, non solo nel nome dell’orchestra”.

Anche Don Rusconi, visibilmente emozionato, ha voluto ringraziare i musicisti con una promessa: “Vi aspettiamo in primavera, sperando che il tempo sia più clemente”. Nonostante il freddo, Lombardi ed i suoi hanno avvertito il calore di casa: “Il tempo non è stato dalla nostra parte, ma, come sempre, abbiamo cercato di regalare al pubblico un momento di gioia, necessario soprattutto in questo periodo. Speriamo di esserci riusciti e di aver donato anche ai nostri ragazzi un po’ di normalità”.  I sorrisi degli artisti ne danno conferma. Su tutti, quello di Francesco, l’ultimo arrivato, che ha avuto l’onore di esibirsi a casa sua: “Tra di noi – ha detto Lombardi rivolgendosi al pubblico – c’è anche un vostro concittadino”. È stata subito standing ovation. Perché il talento se la merita. Oltre ogni limite.

687 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online