Venerdì, 03 dicembre 2021 - ore 13.36

Primo Maggio 1935 | 4 Ottobre 1996 25° anniversario A Fedele 'Mario' Rossetti

Ci ritroviamo di nuovo nel tuo nome, una domenica pomeriggio d'ottobre a Persichello.

| Scritto da Redazione
Primo Maggio 1935 | 4 Ottobre 1996 25° anniversario A Fedele 'Mario' Rossetti

Primo Maggio 1935 | 4 Ottobre 1996 25° anniversario A Fedele 'Mario' Rossetti

Ci ritroviamo di nuovo nel tuo nome, una domenica pomeriggio d'ottobre a Persichello.

I tuoi occhi giocosi e buoni, di terra.

Le tue mani sensibili e forti, di ferro.

Da un quarto di secolo sei nella nostra mente, nel nostro cuore, nella nostra anima.

Un uomo di tutti vive nel ricordo di ciascuno.

Un abbraccio collettivo con quanti hanno condiviso la tua passione per la Vita e la tua fede nell'Umanità.

Un saluto riconoscente ad amici e compagni del lavoro di fabbrica, del volontariato sociale, dello sport popolare, dell'attivismo sindacale, della militanza politica, dell'impegno civile e alle istituzioni locali che continuano ad onorarne il cammino esistenziale, l'azione comunitaria, la cittadinanza attiva nel movimento operaio e democratico.

--------- 

 > DOMENICA 10 OTTOBRE 2021   una storia di vita, un uomo di popolo una volta per sempre, nel suo nome e nei suoi luoghi

 * ore 16

Incontro al Cimitero di Persichello

un pensiero d'affetto e un fiore di campo in un intimo abbraccio collettivo

> Omaggio di Mimmo Dolci, amico e compagno, già dirigente sindacale metalmeccanico e animatore-giocatore di sport popolare

* ore 16:30

Passaggio dalla Cascina Corte Grande di Quistro - Dosimo

lo sguardo di un attimo, lì dove Mario venne al Mondo nella sua Grande Famiglia e cominciò il suo cammino nel Novecento, nato nel giorno del Lavoro e compiuto nel giorno di San Francesco

* ore 17

Ritrovo al Parco Pubblico di Persichello - presso Circolo Arci (Largo Ostiano, 74)

Merenda Condivisa

Per rivivere le sue storie i suoi sorrisi i suoi gusti, per onorare la sua esistenza

> Immagini di Vita Impegno Ricreazione

> Ricordi e Testimonianze informali di Famigliari Amici Compagni

> Canzoni Popolari Insieme con la voce e la chitarra di Simona Maffini

----------

chi partecipa si impegna reciprocamente a comportamenti responsabili per la cura della salute di ciascun@ e di tutti/e  (distanziamento, igienizzazione, mascherine nei contatti ravvicinati)

 -----------------

 Invito | per un momento di ricordo condiviso tra famigliari, amici e compagni

Sono già trascorsi 25 anni dalla scomparsa improvvisa di Fedele 'Mario' Rossetti, l'uomo della nostra vita.

Solo i cuori grandi si spaccano in un istante: e in quel giorno maledetto il mondo ci è esploso dentro.

Abbiamo sconfitto la disperazione e accettato il dolore, abbiamo imparato la solitudine e attraversato il tempo.

Perchè la forza del Suo amore era dentro di noi. E il calore del vostro affetto ci ha dato l'energia.

Perchè la morte fa parte della vita e andare avanti si deve. Todo cambia.

In quei giorni e per anni, tanti amici e compagni l'hanno onorato come meritava.

Oggi, al compiersi di un quarto di secolo senza di Lui accanto e con Lui dentro, sentiamo questo come il tempo giusto necessario per condividere con quanti/e lo vorranno un piccolo nuovo momento privato e pubblico, informale e minimale, nel Suo ricordo.

Il nostro Mario non era un personaggio importante, non comandava nessuno e non possedeva niente.

Ma era un uomo di tutti.

Ed era sempre dappertutto. Vent e acqua. Accogliente e intransigente, coerente e disponibile, fondato e aperto.

Ha vissuto ogni momento tra, con e per gli altri, animato solo e sempre dalla sua naturale e generosa passione per lo stare e il fare insieme, orientato sempre e solo dai suoi Princìpi e dai suoi Ideali: la lealtá, la giustizia, la solidarietá.

Il nostro Trio intimo e inquieto e la sua grande Famiglia-Tribù, i suoi matti Amici di Gioventù, i suoi imprescindibili Compagni del Lavoro, il suo glorioso Sindacato Metallurgico, il suo antico Partito del Socialismo, le sue indispensabili Squadre di Calcio - quella grande e tremenda e quelle paesane e liberatorie...

Era di tutti i suoi mondi vitali, attraversati e intrecciati in una dialettica infinita, leggera e viscerale, tra condivisione e libertá, identitá collettiva e autonoma soggettivitá, sempre in equilibrio tra gioco e impegno, tra fatica e ricreazione, tra uno scherzo e una discussione...

quanto amore e quante delusioni, quanto orgoglio e quante amarezze, quante speranze e quanta rabbia: ma erano queste le sue radici e le sue ali, nel bene come nel male erano il seme, il segno, il gusto e il senso stesso della Sua Esistenza, la mappa e il cammino del suo Viaggio, le situazioni e le relazioni in cui essere Persona e vivere Comunitá.

È passato tanto, troppo tempo. Molti dei suoi affetti più cari non ci sono più.

Mentre il Mondo sembra sempre più pervaso dalla barbarie.

Ma un quarto di secolo dopo, il nostro Mario che era anche un pochino il vostro Fedele, è ancora e sempre nelle nostre menti, nelle nostre anime e nei nostri cuori. E, forse, non solo nei nostri...

Per questo, saremmo felici di poterci ritrovare un momento anche con Te, con Voi, con chi ha voglia di incontrarsi ancora per un giorno nel suo nome.

Con quell'infinita nostalgìa di futuro.

Per ritrovarlo o per conoscerlo, per salutarlo o per onorarlo.

Per manifestare quell'affetto irriducibile, per vivere qualche vecchio ricordo, per condividere qualche nuova emozione, per rigenerarci insieme con la forza della sua grande Passione per la Vita, con la potenza del suo grande Amore per l'Umanitá.

Se vorrai e potrai esserci, regalarci la tua presenza e testimoniare la tua partecipazione, ne saremo onorati e felici. Grazie, comunque.

Eccoci. Per Lui, con Te, con Voi.

Una volta per sempre.

* Gina e Gigi Rossetti Rossi

 

 

 

 

184 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online