Sabato, 26 novembre 2022 - ore 17.13

Sondaggio: Elezioni Lombardia 2023 Chi vincerà? Fontana (destra),Moratti (centro) o Majorino (centrosinistra) ?

La scadenza naturale della legislatura in Lombardia è a marzo 2023. La data delle elezioni sarà definita dal Governo

Elezioni Lombardia 2023 Chi vincerà? Fontana (destra),Moratti (centro) o Majorino (centrosinistra) ?

La scadenza naturale della legislatura in Lombardia è a marzo 2023. La data delle elezioni sarà definita dal Governo

I candidati

Al momento sono tre i candidati in corsa alle elezioni regionali Lombardia2023.

Attilio Fontana ( sostenuto da Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia): dopo la netta vittoria alle elezioni regionali del 2018(49,75%), vorrebbe ottenere un mandato-bis.

Pierfrancesco Majorino (sostenuto da Partito Democratico, +Europa, Verdi, Sinistra Italiana e liste civiche).E’ stato assessore comunale sia con il sindaco Pisapia che con Sala . Oggi è parlamentare Europeo per il PD.

Letizia Moratti (sostenuta da Azione e Italia Viva e da una sua lista civica) :, ex vicepresidente e assessore al Walfare in Lombardia  L’ex presidente della Rai alla fine non sarà appoggiata dal PD

Potrebbe essere che si presentino altri candidati alla Presidenza come il M5S o di Italexit

----------

Ma quando e come si vota?

Quando: La scadenza naturale della legislatura in Lombardia è a marzo 2023. La data delle elezioni sarà definita dal Governo

Come : Le elezioni regionali in Lombardia sono regolate da una legge elettorale approvata in data 26 ottobre 2012 dal Consiglio Regionale. In totale i cittadini andranno a eleggere un numero totale di 80 consiglieri compreso il presidente. Viene proclamato presidente della Regione il candidato che ottiene il maggior numero di voti validi sul territorio regionale

A differenza delle elezioni amministrative, non è previsto un ballottaggio in caso di mancato raggiungimento da parte di un candidato della maggioranza assoluta. Gli altri 79 consiglieri dopo l’abolizione del listino bloccato, sono eletti tramite un meccanismo proporzionale sulla base di liste provinciali concorrenti, mentre un seggio è riservato al miglior perdente tra i candidati alla presidenza.

Per garantire la massima governabilità, la legge elettorale in Lombardia prevede un premio di maggioranza: almeno 44 seggi (il 55% dei seggi) se il presidente ha ottenuto meno del 40% dei voti validi, oppure almeno 48 seggi (il60% dei seggi) se il vincitore ha ottenuto il 40% o più dei voti validi.

Nelle liste provinciali plurinominali è prevista l’ alternanza di genere , con uno stesso sesso che non può superare il 60% del totale dei candidati. Si può esprimere fino a due preferenze mantenendo sempre la doppia preferenza di genere. Basta scrivere i cognomi dei due candidati di sesso diverso appartenenti alla stessa lista.

Infine alle elezioni regionali in Lombardia è ammesso il voto disgiunto , ovvero votare per un candidato alla carica di Presidente della Regione e poi per una delle altre liste a esso non collegate.

 20 novembre 2022

Risposte del sondaggio

  • Vincerà Attilio Fontana

    Schieramento di centrodestra (Lega,FI,FdI)Fontana ha governato bene e quindi si merita la rielezione

  • Vincerà Pierfrancesco Majorino

    Schieramento di centrosinistra con PD,+Europa, Verdi, Sinistra Italiana e liste civiche. Garantirà il cambiamento ed il rinnovamento di una guida Regionale molto carente in particolare sulla sanità e lo sviluppo economico

  • Vincerà Letizia Moratti

    Sostenuta da Azione e Italia Viva e da una sua lista civica. Ha avuto il coraggio di rompere con il centrodestra, è competente e moderata

Altri sondaggi