Sabato, 14 dicembre 2019 - ore 05.29

Viabilità Cremona-Parma Quando verrà riparato il ponte Giuseppe Verdi ? di Virginio Lini

Viabilità Cremona-Parma Quando verrà riparato il ponte Giuseppe Verdi di Virginio Lini Forse si sta attendendo che crolli e che ci rimanga sotto qualche sventurato, o che lasciandolo a riposo e deviando il traffico nella carreggiata opposta possa crearsi una sorta di guarigione spontanea.

| Scritto da Redazione
Viabilità Cremona-Parma Quando verrà riparato il ponte Giuseppe Verdi ? di Virginio Lini

Egregio direttore, ... a proposito di ponti che crollano. E’ ormai più di un anno che il ponte che collega la provincia di Cremona a quella di Parma (intitolato a Giuseppe Verdi) è chiuso in un senso di marcia e, a quanto sembra, non c’è stato sino ad oggi alcun intervento che possa risolvere quello che si dice essere il cedimento di un pilone di sostegno. Forse si sta attendendo che crolli e che ci rimanga sotto qualche sventurato, o che lasciandolo a riposo e deviando il traffico nella carreggiata opposta possa crearsi una sorta di guarigione spontanea. Certo ci vorrà tempo, molto tempo, ma chissà che sia la soluzione giusta, e se così fosse potremmo anche brevettarla, in fondo la creativita italica non manca. La nuova legge dell’aprile 2014, che ha riformato le Province, trasformandole in enti territoriali di area vasta,  ridisegnandone i confini, pare avere dato slancio a queste formule estemporanee, dando nuovo slancio ad una più moderna gestione del territorio, presentando novità gestionali del tipo: cigli stradali con una abbondante crescita di erba nel periodo estivo sino a raggiungere quote da record; dare un aspetto più ruspante alle sedi stradali facendole assomigliare sempre di più a solchi di campi in aratura, in fondo basta intervenire con grande tempestività e collocare un bel cartello che limiti la velocità di percorrenza dei veicoli (da 90 a 70, a 50, a 30) raggiungendo così due scopi; la riduzione degli incidenti e la diminuzione sostanziale dei costi di gestione (vedi provinciali, Roccabianca-Soragna o Zibello: Villanova-Busseto). Si risparmia inoltre sulle strisce di mezzeria stradale (indispensabili per la sicurezza degli autoveicoli nelle nostre zone ove la nebbia è presente per un lungo periodo dell’anno vedi ad esempio la SP 85 San Daniele Po-Cremona, perché anch’esse hanno pur sempre un costo, a cui bisogna rinunciare. Il motivo più gettonato dai nuovi amministratori è quello — non ci sono abbastanza soldi per intervenire — perciò diamoci un bel taglio. Bisogna quindi che ci rassegniamo a dover andare verso gestioni più risparmiose, più oculate, Per fortuna ci sono rimaste le tasse...

Virginio Lin ( San Daniele Po)

937 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online