Lunedì, 06 luglio 2020 - ore 00.39

A Casalmaggiore Hamlet Travestie, riscrittura burlesque settecentesca di John Poole

Hamlet Travestie da John Poole e Antonio Petito a William Shakespeare

| Scritto da Redazione
A Casalmaggiore Hamlet Travestie, riscrittura burlesque settecentesca di John Poole

A partire da Hamlet Travestie, riscrittura burlesque settecentesca di John Poole, passando per Don Fausto di Antonio Petito, si immagina una famiglia napoletana a noi contemporanea, i Barilotto, in un quadro di sopravvivenza quotidiana: il lavoro, la casa, i debiti, i figli. Ognuno vincolato al legame con l’altro, in una stasi violenta in nome dell’unità. Dissociato, se ne sta Amleto, il figlio senza padre, ad alimentare un conflitto di dubbi e paure. Intorno a lui, la vicenda shakespeariana diventa il canovaccio di un’improbabile tragedia redentiva, una fallimentare distribuzione di ruoli e di pesi, in una famiglia fuori di sesto.  Punta Corsara è stata ospite, con il primo studio di Hamlet Travestie, di Tfaddal, il progetto con cui il Teatro Franco Parenti ha festeggiato i 40 anni dalla prima rappresentazione dell’Ambleto di Testori, gennaio del 1973, chiedendo a tredici giovani compagnie, allora non nate, di presentare un breve studio sull’Amleto, nella totale libertà di reinventare il testo shakespeariano.

Programma: Sabato 7 marzo 2015 – ore 21.00 al Teatro Comunale di Casalmaggiore

Hamlet Travestie  da John Poole e Antonio Petito a William Shakespeare

regia Emanuele Valenti drammaturgia Gianni Vastarella, Emanuele Valenti, Mirko Calemme, Marina Dammacco

con Christian Giroso, Giuseppina Cervizzi, Vincenzo Salzano, Valeria Pollice, Gianni Vastarella, Emanuele Valenti

in coproduzione con Fondazione Pier Lombardo / Teatro Franco Parenti

e con il sostegno di Armunia /Inequilibrio Festival, Fuori Luogo – La Spezia, Olinda

881 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria