Martedì, 18 giugno 2019 - ore 22.45

AISE NATO: L’ITALIA CEDE IL COMANDO DEL JFC DI BRUNSSUM ALLA GERMANIA

Si è tenuta il 31 maggio scorso la cerimonia di cambio al comando del Joint Force Command (JFC) di Brunssum, uno dei principali comandi dell’Alleanza in Europa, tra il Generale di Corpo d'Armata dell’Esercito Italiano, Riccardo Marchiò ed il Generale dell`Esercito tedesco, Erhard Bühler.

| Scritto da Redazione
AISE NATO: L’ITALIA CEDE IL COMANDO DEL JFC DI BRUNSSUM ALLA GERMANIA

AISE NATO: L’ITALIA CEDE IL COMANDO DEL JFC DI BRUNSSUM ALLA GERMANIA

 Si è  tenuta il 31 maggio scorso la cerimonia di cambio al comando del Joint Force Command (JFC) di Brunssum, uno dei principali comandi dell’Alleanza in Europa, tra il Generale di Corpo d'Armata dell’Esercito Italiano, Riccardo Marchiò ed il Generale dell`Esercito tedesco, Erhard Bühler.

La cerimonia si è svolta alla presenza delle più alte autorità civili e militari tra cui il Comandante Supremo delle Forze NATO in Europa (SACEUR), Generale Tod D. Wolters, il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, Generale di Corpo d`Armata Salvatore Farina in rappresentanza del Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli, il Rappresentante Permanente italiano al quartier generale della NATO a Bruxelles, Ambasciatore Francesco Maria Talò.

Il Comando della NATO JFC di Brunssum – ricorda lo Stato Maggiore della Difesa – è una struttura altamente operativa che vede tra i suoi principali compiti il comando e controllo della missione “Resolute Support” in Afghanistan; il comando operativo della Nato Responce Force (NRF) a rotazione con il comando gemello di Napoli (Lago Patria) e la gestione delle attività di presenza e dissuasione nell’area Est della Nato attraverso l’eFP (enhanced Forward Presence).

Nel suo intervento alla cerimonia, Marchiò ha ripercorso i principali compiti operativi del Comando, ringraziando i comandanti e gli staff delle numerose Unità alleate che hanno operato sotto la direzione del JFC: “la NATO trae la sua forza dall'unità, solidità e determinazione per assicurare difesa e sicurezza a 360 gradi a tutti i membri: one for all, all for one” concludendo con il famoso motto che identifica l'operato del Comando e di tutta l'Alleanza: “strongher togheter” (più forti insieme).

[leggi tutto]

 

197 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online