Domenica, 26 giugno 2022 - ore 06.35

Al Piccolo debutta 'Eichmann. Dove inizia la notte'

Hannah Arendt (Ottavia Piccolo) processa il gerarca (Pierobon)

| Scritto da Redazione
Al Piccolo debutta 'Eichmann. Dove inizia la notte'

Un viaggio teso a scoprire dove e perché nasce il Male: è 'Eichmann. Dove inizia la notte', titolo dello spettacolo scritto da Stefano Massini e diretto da Mauro Avogadro, che debutta in prima nazionale il 24 febbraio al Piccolo Teatro Grassi. In scena, lo scontro immaginario tra Hannah Arendt e Adolf Eichmann, interpretati da Ottavia Piccolo e Paolo Pierobon.

    Tentando di dare una risposta alle domane 'Chi fu realmente Eichmann? Che tipo di personalità si nascondeva dietro la divisa nazista di colui che ideò la soluzione finale e organizzò nei dettagli il massacro di sei milioni di ebrei?', Massini ha realizzato la sua drammaturgia a partire dagli scritti della filosofa ebrea Hannah Arendt, dai verbali degli interrogatori a Gerusalemme - dove Eichmann fu processato dopo l'arresto avvenuto nel 1960 in Argentina - e dagli atti del processo.

    Ottavia Piccolo e Paolo Pierobon, nei ruoli della Arendt e di Eichmann, ricostruiscono passo dopo passo carriera e ascesa del gerarca, delineando il ritratto di un uomo mediocre, arrivista e opportunista: non un un mostro, bensì un uomo spaventosamente normale. In un immaginario processo, Hannah, ossessionata dal desiderio di capire, induce Eichmann a svelare, forse anche a se stesso, le ragioni profonde dei suoi terribili atti, scoprendo quanto la sete di potere, di denaro e, ancor più tragicamente, il solo desiderio di "fare carriera" possano trasformare un semplice impiegato del Reich in un mostro. "La scrittura sempre lucida e graffiante e mai piegata al mero effetto teatrale di Stefano Massini, porta gli interpreti - spiega Mauro Avogadro - ad essere ora personaggi e ora persone che fanno i conti, purtroppo, con la Contemporaneità del Male".

    (ANSA).

392 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria