Martedì, 16 aprile 2024 - ore 16.37

Angelo Angiolini (M5S Cremona) NUBI NERE SULL'OGLIO PO

Il nostro è un ospedale di grande importanza strategica da riportare alla funzionalità ed efficienza che l'ha sempre caratterizzato.

| Scritto da Redazione
Angelo Angiolini (M5S Cremona)  NUBI NERE SULL'OGLIO PO

Angelo Angiolini (M5S Cremona)  NUBI NERE SULL'OGLIO PO

Dopo 20 anni di gestazione e 30 di vita,  l'ospedale unico dell'Oglio Po, dei tre ospedali chiusi, dei sogni dei Casalaschi, dei Viadanesi e dei Bozzolesi, che ho visto nascere e fiorire, ora vive un momento difficile.

Dal 2018 sono scomparse le neo-mamme, i neonati e i mazzi di fiori, sono comparse le insegne delle onoranze funebri e sono stati visti operatori sanitari (ora candidati alle Regionali) gioire alla chiusura del punto nascite dell'OglioPo.

Sembra incredibile, no?

Ma la lenta erosione di posti letto e di personale, le fugaci apparizioni di primari, il tamponamento con medici gettonisti, pensionati e cooperative mediche a 1200 euro per turni di 12 ore, il brulicare di cooperative e appalti dei servizi ausiliari, la desertificazione pomeridiana dei corridoi e dei reparti, gli operatori sanitari con i trolley verso l'uscita, l'assenza di un direttore medico di presidio, la scomparsa della guardia cardiologica, la cessazione degli interventi di urologia, gli specialisti ambulatoriali con il contagocce, l'intera dialisi appaltata, la fatica della crescita del distretto, l'affossamento della senologia e della ginecologia, la mancanza di nasofaringoscopio da poche centinaia di euro, l'assenza del vigilante con no mask riottosi (visto ieri), le decine di giorni di ferie arretrate non pagate, non sono segni evidenti di un preciso progetto di affondamento?

Con le logiche aziendali dei DRG e dei rimborsi, e con il disinteresse dell'ospedale di Cremona verso la sua appendice scomoda, è cresciuto l'appetito della sanità privata, entrata con i suoi tentacoli a distruggere mezzo secolo di sogni della nostra gente per il NOSTRO OSPEDALE.

Il nostro è un ospedale di grande importanza strategica da riportare alla funzionalità ed efficienza che l'ha sempre caratterizzato.

Il libro dell'associazione Amici dell'Ospedale Oglio Po, a 30 anni di apertura, ricorda sia quanto è stato fatto, sia l'enorme importanza nell'organizzazione sanitaria del nostro Distretto.

Solo grazie alla passione delle fondazioni private con le loro generose donazioni, abbiamo finora evitato il temporale.

 

589 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online