Mercoledì, 25 maggio 2022 - ore 02.37

Antonio Pilato pubblica il suo secondo libro, la novella ‘Scienza ritegno’

È vano credere alla remota probabilità che esistano soltanto i canali sensoriali per accorgersi dell’effettiva presenza di chi si cela nell’ombra.

| Scritto da Redazione
Antonio Pilato pubblica il suo secondo libro, la novella ‘Scienza ritegno’

Antonio Pilato pubblica il suo secondo libro, la novella ‘Scienza ritegno’

È vano credere alla remota probabilità che esistano soltanto i canali sensoriali per accorgersi dell’effettiva presenza di chi si cela nell’ombra.

Io, Zacarias Carrasco, nel corso della mia esistenza ho avuto modo di leggere numerosi saggi a favore di questa ipotesi e devo affermare, anche con lieve presunzione, che non ho ancora scoperto alcuna tesi in grado di confutare totalmente la possibilità che la percezione riesca ad andare oltre il sensoriale.

SINOSSI

In una città come tante altre, un individuo di nome Zacarias Carrasco è alla ricerca di risposte dopo essersi imbattuto in un misterioso libro. L’indagine sarà sempre più abbracciata dall’ombra di una strana maledizione, che forzerà la ragione del protagonista a collassare verso un abisso di disperazione. Dopo svariati viaggi, presenti e passati, strani e grotteschi, fisici e mentali, la coscienza del protagonista scoprirà pian piano una verità inimmaginabile, fatta di indicibili rivelazioni atte a oltrepassare i limiti della follia più pura.

Nota Biografica

Antonio Pilato (Ravenna, 11 Marzo 1990) è uno psicopedagogista e scrittore italiano. Fin da bambino si appassiona alla letteratura dell’orrore, leggendo in casa e a scuola i romanzi brevi della serie Piccoli brividi di R. L. Stine. Terminati gli studi liceali, s’iscrive all’Università di Bologna, laureandosi in Scienze del Comportamento e delle Relazioni Sociali nel 2013, e in Psicologia delle Organizzazioni e dei Servizi nel 2015. Nel frattempo, inizia a conoscere più da vicino la prosa di S. King, leggendo diversi romanzi e alcune raccolte di racconti. Dal 2016 la sua visione della letteratura si allarga ad altri autori, primi fra tutti H. P. Lovecraft e T. Ligotti, i quali influenzeranno non poco i suoi pensieri e il suo immaginario, portandolo a laurearsi una terza volta nel 2018, questa volta in Pedagogia, e a dedicare la sua tesi di laurea proprio al tema dell’infanzia insita nei contesti della letteratura dell’orrore. Dal 2018 inizia a scrivere, preso da una forte ispirazione innata e arcana, una serie di racconti di genere weird che traggono ispirazione, oltre che dai suddetti scrittori, anche dalla penna di molti altri autori, come E. A. Poe, A. Christie, C. A. Smith, R. W. Chambers, E. S. Gardner e H. Murakami. Nel 2020 pubblica la sua prima raccolta di racconti, l’antologia intitolata “Incubi grotteschi di esiliati sognatori”, mentre nel 2021 pubblica il suo secondo libro, la novella “Scienza ritegno”

632 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online