Mercoledì, 03 giugno 2020 - ore 20.41

Rubriche News » Racconti

Iniziative, storie e presentazioni di libri del territorio e non solo.

EDAGRICOLE IRRIGARE IL FRUTTETO E IL VIGNETO Sistemi e impianti di Claudio Corradi

Il volume accompagna nella conoscenza dei sistemi di irrigazione più razionali per la moderna frutti-viticoltura, partendo dall’analisi delle fonti idriche disponibili fino ad arrivare alla descrizione dei sistemi di irrigazione più efficienti ed in grado di condurre ad un effettivo risparmio idrico.

Recensione libro:A SPASSO PER IL MONDO di Gian Carlo Storti © Miriam Ballerini

Un libro che, lo stesso scrittore, definisce come diari di viaggi. Scritto in prima persona e al presente. Con frasi corte, rapide, descrittive. Questa raccolta, composta da 13 racconti, parla di viaggi che l'autore ha intrapreso nella propria vita, dal 1968 al 2013, a volte visitando gli stessi luoghi.

GIORNALISTA SENZA GIORNALE, libro di Agostino Spataro

Perché questo titolo? Per spiegarlo ci vorrebbe un lungo discorso che vi risparmio. La carta costa, il tempo è prezioso. Andiamo, dunque, all’essenziale partendo da un episodio sgradevole che segnò il mio pas­saggio dal giornale stampato al digitale.

EDAGRICOLE IL MELOGRANO di Alessandra Gentile e Giuseppina Las Casas

In questo libro, rivolto a tecnici, agronomi e agricoltori, si espongono i progressi in campo scientifico che hanno riguardato l’introduzione di nuove promettenti cultivar, le tecniche agronomiche per la coltivazione su larga scala e le tecnologie applicate ai processi di lavorazione e di trasformazione del frutto.

LIBIA: COL SENNO DEL...PRIMA di Agostino Spataro

Il generale Haftar é alle porte di Tripoli. Come pre-visto in questo libro, alcuni Paesi della Nato (tra cui l'Italia) hanno vinto una facile guerra contro Gheddafi, ma hanno perso il dopoguerra.

Recensione di Miriam Ballerini del libro DIECI GIORNI IN MANICOMIO DI Nellie Bly

Un libro dal titolo inequivocabile, si comprende subito di cosa si sta parlando. Ciò che non si può sapere è che la persona che ha scritto il libro, non è una vera malata di mente, bensì una giornalista che si è finta tale per provare sulla sua pelle cosa accadesse nel manicomio dove si è fatta ricoverare.
Petizioni online
Sondaggi online