Giovedì, 28 ottobre 2021 - ore 17.41

ASST Casalasco-Viadanese. Degli Angeli, Fiasconaro (M5s Lomb.): Ora o mai più.

Apprendiamo con molta soddisfazione che molti sindaci stiano creando in questi giorni un fronte compatto a favore di una ASST autonoma del Casalsco-Viadanese.”

| Scritto da Redazione
ASST Casalasco-Viadanese. Degli Angeli, Fiasconaro (M5s Lomb.): Ora o mai più.

ASST Autonoma del Casalasco-Viadanese. Degli Angeli, Fiasconaro (M5s Lomb.): Ora o mai più.

Battaglia per il territorio senza simboli politici

“Apprendiamo con molta soddisfazione che molti sindaci stiano creando in questi giorni un fronte compatto a favore di una ASST autonoma del Casalsco-Viadanese.”

Esordiscono così Marco Degli Angeli e Andrea Fiasconaro, consiglieri regionali del M5S Lombardia.

Dichiarano i due consiglieri: “Il fronte dei primi cittadini dovrà essere coeso e determinato e ci auguriamo che si possa allargare giorno dopo giorno, coinvolgendo i consigli comunali, gli operatori del comparto socio sanitario ed i cittadini. Ci auguriamo, inoltre, che questa partita possa essere affrontata senza simboli di partito e sia più inclusiva possibile. Noi siamo pronti, come abbiamo sempre fatto, a dare il nostro contributo”.

Aggiungono Degli Angeli e Fiasconaro: “Non è il momento della propaganda, dello scontro a fini elettorali o di visibilità. È piuttosto il momento della concretezza e della maturità politica di sapere fare fronte comune. Solo così si potrà avere peso nella definizione del nuovo modello sanitario lombardo.

Ora o mai più”. “È un percorso che abbiamo avviato da tempo" - spiegano i consiglieri pentastellati -, considerato che nel 2015 avevamo già avanzato, come gruppo regionale M5S, una proposta di riorganizzazione territoriale ATS e ASST con il riconoscimento di una nuova e autonoma ASST Oglio Po.

Un lavoro di ascolto e proposta che ha coinvolto attivisti, cittadini e gruppi locali. È giunto il momento di dare attuazione all’impegno preso dalla Giunta lombarda nel luglio 2020 che, in sede di assestamento di bilancio e con voto favorevole di tutto il Consiglio Regionale, ha accolto la nostra proposta di riconoscimento di budget finanziario dedicato all’attuale ambito sperimentale Casalsco-Viadanese, riconoscendogli lo status di ASST autonoma.”

Sottolineano i due consiglieri: “Come abbiamo evidenziato le scorse settimane, commentando le linee guida presentate dall’assessore Moratti, con una Asst dell’Oglio Po sarebbe molto più semplice ambire ad avere un Ospedale di comunità e due Case della comunità, realtà previste anche dal PNRR. Potrebbe essere la migliore soluzione per valorizzare i poli di Viadana, Casalmaggiore, Bozzolo e di conseguenza tutto il resto del casalasco/viadanese.

Ricordiamo inoltre che avere una ASST autonoma consentirà di avere anche un distretto. Infatti - precisano i due consiglieri M5s - sarà previsto un distretto ogni 100.000 abitanti e ogni Asst avrà diritto ad un ospedale di comunità (20/40 posti letto bassa intensità). Inoltre, ogni distretto avrà una propria Centrale Operativa Territoriale (COT), fisica o virtuale, per la gestione delle cure domiciliari.

Per quanto riguarda gli ambulatori, per ogni 50.000 abitanti sarà presente una casa della comunità(ex Presst)”.

Concludono con tono fermo Degli Angeli e Fiasconaro. “Lo vogliamo ripetere a chiare lettere. Ora o mai più”.

 

247 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online