Domenica, 29 novembre 2020 - ore 23.46

Il progetto autostrada blocca la ferrovia Piadena Mantova. Degli Angeli e Fiasconaro (M5s Lombardia)

"Autostrada Cr-Mn un bluff irrealizzabile che danneggia da anni il territorio”.

| Scritto da Redazione
Il progetto autostrada blocca la ferrovia Piadena Mantova. Degli Angeli e Fiasconaro (M5s Lombardia) Il progetto autostrada blocca la ferrovia Piadena Mantova. Degli Angeli e Fiasconaro (M5s Lombardia)

Il progetto autostrada blocca la ferrovia Piadena Mantova. Degli Angeli e Fiasconaro (M5s Lombardia)

"Autostrada Cr-Mn un bluff irrealizzabile che danneggia da anni il territorio”.

 Il raddoppio del nodo della ferroviario di Piadena Mantova, secondo le ultime notizie, si interseca con il tratto dell’autostrada Cremona - Mantova. I consiglieri M5s di Regione Lombardia, Andrea Fiasconaro e Marco Degli Angeli colgono l’occasione per denunciare la grave incongruenza.

 “È incredibile - asseriscono - quello che si sta riscontrando è la palese evidenza di come non solo i due progetti non si parlino, ma soprattutto di come siano incompatibili. Motivo per il quale, il progetto della ferrovia dovrà essere modificato per tener conto delle esigenze di un'autostrada fantasma che da anni tiene in ostaggio un territorio”.

 Altri ritardi in vista, quindi. Soprattutto altri soldi spesi perché i lavori progettuali non sono stati pensati in modo puntuale.

 Una soluzione progettuale per risolvere il problema ci sarebbe, a onor di cronaca. Peccato sia da bocciare: il progetto prevede dei tratti di scavalco e tratti di stretto parallelismo tra le due strutture. Ma questi sarebbero incompatibili con il raddoppio ferroviario poiché non ci sarebbe la garanzia delle reciproche distanze di rispetto.

 “Questa - sottolinea Degli Angeli - è la prova provata dell’insostenibilità dell’autostrada fantasma con il buco di 8,5 km nel mezzo e che condiziona tutto il resto”. I due consiglieri attaccano: “Crediamo che i famosi 160 mln di danni economici paventati annualmente come effetto derivante da un gap infrastrutturale del territorio, siano in gran parte attribuibili non tanto all'assenza dell’autostrada, ma proprio al fatto che questa sia ipotizzata”. Una stoccata, quella dei consiglieri pentastellati che trova il fianco della realtà e del parere di molti amministratori locali.

 “Il miraggio dell’autostrada - concludono Degli Angeli e Fiasconaro - da 20 anni a questa parte ha avuto diverse conseguenze negative: in primis ha tenuto bloccato aziende agricole. Non ha consentito investimenti sulla riqualificazione dell’attuale arteria del SS10. Infine sta ritardando notevolmente anche i progetti ferroviari con il rischio di aumentare i costi non solo progettuali, ma soprattutto realizzativi.

 La parola d’ordine sembra essere indugio o proroga  o rinvio. Qualsiasi sia il sinonimo ci sono ritardi su ritardi per non ammettere che l’autostrada  con il buco dai pedaggi stratosferici sia un bluff e fallimento totale. Un fallimento sul quale, per l'ennesima volta, regione Lombardia sta mettendo il timbro non validando il progetto e relativo piano economico”.

 

267 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online