Lunedì, 27 maggio 2024 - ore 05.46

ASST Disturbi alimentari, a Crema al via un percorso formativo con esperti del settore

L’evento è accreditato per le professioni sanitarie e sociosanitarie

| Scritto da Redazione
ASST Disturbi alimentari, a Crema al via un percorso formativo con esperti del settore

ASST Disturbi alimentari, a Crema al via un percorso formativo con esperti del settore

Mira ad incrementare le conoscenze e le competenze di tutti i professionisti del Dipartimento di salute mentale, oltre che a garantire il sorgere di una sensibilità diffusa, il percorso formativo attivato dall’Asst di Crema, dal titolo Diagnosi, valutazione e trattamento dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione. Primo appuntamento in sala Polenghi venerdì 5 aprile dalle ore 8.30. A seguire altri incontri in calendario per venerdì 10 maggio, martedì 4 e 18 giugno. Responsabile scientifico è il direttore del dipartimento di salute mentale Virginio Salvi, tutor del corso il direttore della psicologia clinica Cinzia Sacchelli. L’iniziativa, voluta da Asst in sinergia con Ats Val Padana, rientra nel progetto regionale che orienta il finanziamento ministeriale attraverso il Piano biennale

Dopo la costituzione di un’equipe multidisciplinare dedicata, l’avvio di questo percorso è un primo step finalizzato a consentire ai servizi coinvolti nella presa in carico di questi disturbi di fornire risposte di tipo ambulatoriale di primo livello il più possibile precoci, tempestive e competenti per la popolazione del territorio cremasco. Negli ultimi anni si è assistito ad un incremento dei disturbi della nutrizione ed alimentazione, con un maggiore interessamento anche della popolazione maschile e l’abbassamento dell’età di esordio. Oggi il fenomeno interessa ragazzi minorenni e talvolta anche bambini.

Si tratta di problematiche di diversa durata e gravità che segnalano un più generale stato di malessere psichico ed impattano sulla salute del corpo. L’intervento precoce è un elemento che impatta sull’evoluzione del quadro psicopatologico.  L’intervento sul DNA, secondo tutte le Linee guida, deve essere, inoltre, di tipo multidisciplinare perché coinvolge più ambiti di intervento: fisico nutrizionale, psichico, psicologico individuale e familiare, comportamentale.

Il programma del ciclo di incontri è ricco. Nel corso del primo incontro, dopo i saluti istituzionali del direttore socio sanitario di Asst Crema, Carolina Maffezzoni, di quello di Ats Val Padana Diego Maltagliati e di Amelia Anghinoni, dirigente del dipartimento programmazione per l’integrazione delle prestazioni sociosanitarie con quelle sociali di Ats Val Padana, il primo modulo avrà come tema i fondamenti di clinica dell’anoressia, della bulimia e dell’obesità. Sono previsti interventi della psicologa ABA Dora Aliprandi, del medico psichiatra dell’Asst Santi Paolo e Carlo Sara Bertelli, delle psicologhe dell’Asst Santi Paolo e Carlo Laura Ranzini e  Martina Tramontano. Il secondo incontro in programma il prossimo 10 maggio sarà dedicato alla parte medica nel trattamento dei disturbi alimentari con interventi della neuropsichiatra infantile e direttore sanitario ABA Simona Siani, del medico internista dell’ASST Santi Paolo e Carlo Maria Elisa Tamagni e della psichiatra Lucrezia Islam. Il terzo incontro avrà come tema il trattamento dei DNA (Disturbi della nutrizione e dell’alimentazione) secondo il modello CBT-E con interventi delle psicologhe Tramontano e Ranzini e della biologa nutrizionista Francesca Menduni. Chiuderà il percorso l’incontro dal titolo La teoria alla prova della pratica con interventi della psicologa del Fate Bene Fratelli- Sacco Arianna Ghiringhelli e dello psicologo Valerio Galeffi, responsabile ABA Roma.

Gli incontri saranno moderati da Virginio Salvi, direttore del dipartimento di salute mentale di Asst Crema, Cinzia Sacchelli, direttore del servizio di psicologia clinica di Asst Crema e Alessandra Foppa Pedretti, responsabile della neuropsichiatria infantile dell’infanzia e dell’adolescenza di Asst Crema. Iscrizioni sul portale Sigma Formazione. L’evento è accreditato per le professioni sanitarie e sociosanitarie.

 

271 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online