Mercoledì, 26 giugno 2019 - ore 17.03

Bozzolo La scultrice Alessandra Profidia vincitrice della XIV Biennale Don Mazzolari

La biografia della scultrice Alessandra Profidia vincitrice della XIV Biennale con la sua opera "Bianchi territori".

| Scritto da Redazione
Bozzolo La scultrice Alessandra Profidia vincitrice della XIV Biennale Don Mazzolari Bozzolo La scultrice Alessandra Profidia vincitrice della XIV Biennale Don Mazzolari Bozzolo La scultrice Alessandra Profidia vincitrice della XIV Biennale Don Mazzolari Bozzolo La scultrice Alessandra Profidia vincitrice della XIV Biennale Don Mazzolari

Alessandra Porfidia si è formata presso l’Accademia di Belle Arti di Roma con Emilio Greco. Insegna Scultura all’Accademia di Belle Arti di Firenze. Espone dal 1980 e dal 2005 lavora con la Galleria Edieuropa. Ha esordito a Roma nella Galleria di Carmine Siniscalco, lo “Studio S Arte Contemporanea presentata da Lorenza Trucchi.

Dal 1986 al 1996 è stata presente a Roma nelle mostre del Tridente, dell’A.R.G.A.M. e nel 1988 espone grandi sculture in acciaio negli spazi del Foro Boario (Rm). Nel 1989 partecipa al Festival dei Due Mondi di Spoleto. Espone spesso all’estero, come alla Biennale d’Arte de Il Cairo (Egitto), edizioni del 1996, del 2000 e del 2008, dove ha presentato l’installazione “Territori Mediterranei”. Nel 1998 è€ presente alla Triennale di Osaka, in Giappone, dove ha vinto il “Suntory Prize” e una sua scultura, premiata come “Big Composition” è acquisita dal Museo di Arte Contemporanea della città. Nel 1999 ha tenuto la prima personale negli Stati Uniti nel Museo “Ann Norton Sculpture Gardens” di Palm Beach. Nel 2000 è presente con una collettiva in Uzbekistan e in Francia, ad Antibes, con la mostra “Sculture sous le soleil d’Antibes”. Nel 2001 e 2004 ha esposto a Montauban. Nel 2007 a Berlino e Monaco presso la Galleria ArtAmbassy, a Parigi, presso la Galleria Amsellem nel 2012/13.

In Italia risulta vincitrice di numerosi premi pubblici:1995 “Premio per la Scultura Fiumara-ARGAM”; 2000 Premio Internazionale “Arte Metro Roma” con un mosaico per la stazione Numidio Quadrato. Sue opere sono presenti in diversi spazi pubblici, come il Palazzo di Giustizia di Asti e di Frosinone, la Motorizzazione civile di Roma, la Casa Circondariale di Viterbo e la Facoltà  di Lettere e Filosofia di Roma2.

Nel 1996 con tre importanti opere del ciclo “Teatro del corpo” espone alla XIIa Quadriennale d’Arte “Ultime generazioni”. Sue opere sono state acquisite dal Museo MACRO di Roma. Nel 2011 ha presentato il suo lavoro al X° Forum Internazionale di scultura presso il Museo Guggenheim di Bilbao. Tra il 2014 e il 2015 ha esposto a Tel Aviv e Roma, a Firenze presso il Palazzo Medici Riccardi, alla Versiliana di Pietrasanta, al Museo del Marmo di Carrara e in gallerie private italiane. Nel 2015 - 2016 ha realizzato tre personali: “Spazi di Luce, Alessandra Porfidia tra Arte e Architettura” Galleria Edieuropa- Roma/Capalbio e Spazio Corso 400 a Roma. I cataloghi delle sue mostre vantano presentazioni di critici di fama internazionale. Suoi scritti sono stati pubblicati in collane scientifiche in occasione di convegni. E’ attiva con numerosi workshop, convegni, collaborazioni con artisti e Università nazionali ed internazionali, recentemente anche con la Cina. Ultima è la mostra internazionale “2017 Female Artists” in corso a Roma.

1° foto : Alessandra Porfidia

2° foto : Alessandra Porfidia con il sindaco Giuseppe Torchio

3° foto : Giuseppe Torchio taglia del nastro dell'inagurazione

4° foto :  Pubblico all' Inaugurazione  della mostra 

 

 

 

 

1137 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online