Mercoledì, 05 agosto 2020 - ore 16.27

Candidato M5S Presidente Lombardia . Danilo Toninelli polemizza con Alessia Manfredini (Pd)

Alessia Manfredini ha diffuso una lettera con quale , in sintesi, evidenzia che il candidato M5S alla Presidenza Regione Lombardia è stato scelto con pochi voto..e che le primarie del PD sono altra cosa. Toninelli non ci sta e replica

| Scritto da Redazione
Candidato M5S Presidente Lombardia . Danilo Toninelli polemizza  con Alessia Manfredini (Pd)

Deputato Danilo Toninelli Egregio Direttore, Alessia Manfredini, della direzione regionale del PD, dice che il Movimento 5 Stelle ha scelto il candidato alla Presidenza della Lombardia con pochi voti.

Peccato che il candidato del PD sia stato scelto con zero preferenze e che la ricostruzione di Manfredini, che si concentra sulle loro primarie del 2012 e del 2013, si riferisca a ere geologiche fa. Siamo infatti nel 2017 e non ci risulta che la candidatura di Giorgio Gori sia emersa da una consultazione democratica né che il PD abbia organizzato primarie per le prossime elezioni regionali. Il M5S, all'opposto, ha la prassi consolidata di consultare democraticamente a ogni tornata elettorale i suoi iscritti sulla piattaforma Russeau.

Peggio il candidato presidente del PD per la Lombardia è stato eletto sindaco di Bergamo e, dopo tre anni di mandato, ha deciso di tradire il mandato ricevuto dai cittadini per correre per la Regione Lombardia.

Ecco, su una cosa Manfredini ha ragione quando dice che PD e M5S sono ben diversi, noi i candidati li scegliamo democraticamente e se eletti rispettiamo il patto assunto con i cittadini.

Deputato Danilo Toninelli Portavoce cittadino alla Camera dei Deputati  MoVimento 5 Stelle

 ---------------

 La lettera di Alessia Manfredini

Candidato Lombardo M5S scelto con numeri davvero bassi quelli del Pd altra cosa di Alessia Manfredini

 Egregio direttore, mi permetta di fare due semplici considerazioni sulle recenti primarie organizzate dal M5s in vista delle prossime elezioni regionali. Primarie, tutt’altro che oceaniche. In tutta la Lombardia, hanno partecipato solo 4.286 elettori. Nella sola provincia di Cremona forse poco più di un centinaio di voti. Il dato non è dis p onibile. Nel M5s bastano infatti solo 783 preferenze per essere candidato alla Presidenza di una Regione. In questo caso di Regione Lombardia. L’att u ale consigliere regionale bergamasco Dario Violi, giovane, 32 anni, sarà il candidato che sfiderà Maroni e Gori alle prossime elezioni regionali. Forse è utile ricordare ai simpatizzanti sul territorio del M5s i numeri delle primarie organizzate dal Pd per scegliere i propri rappresentanti nelle ultime elezioni, nella sola provincia di Cremona e i numeri delle preferenz e. Primarie per il parlamentari del 29 dicembre 2012, (organizzate in sette giorni tra Natale e Capodanno): Cinzia Fontana 2.451, Luciano Pizzetti 2.431, Titta Magnoli 1.928, Alessia Manfredini 1.393, Annamaria Abbate 481 . Elezioni regionali, 24 e 25 febbraio 2013 con preferenza unica: Agostino Alloni 5.127, Maura Ruggeri 2.734, Ivana Cavazzini 2.228. Numeri un po’ diversi. Una bella differ enza.

Alessia Manfredini (direzione regionale del Pd)

2052 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online