Martedì, 17 settembre 2019 - ore 01.50

Casalmaggiore: abbattuti 43 pioppi cipressini per tutelare l'incolumità pubblica, ma l'intervento crea polemiche

Secondo il Codacons a mancare per troppo tempo è stata la manutenzione di quelle piante, la quale avrebbe evitato l'eradicazione. Chiede inoltre la piantumazione immediata di una nuova siepe nella zona del taglio.

| Scritto da Redazione
Casalmaggiore: abbattuti 43 pioppi cipressini per tutelare l'incolumità pubblica, ma l'intervento crea polemiche

Casalmaggiore: Sta creando non poche discussioni la decisione presa dal Comune di tagliare radicalmente 43 pioppi cipressini che contornavano parte dello spazio esterno della Baslenga di Casalmaggiore. Negli ultimi tre anni ben quattro pioppi si sono schiantati al suolo danneggiando un palo dell’elettricità vicino alla pista del salto con l’asta e la palestrina indoor durante un allenamento degli atleti. Di qui la decisione di procedere all’eradicazione.

Codacons: “Ancora una volta si colpisce il patrimonio arboreo in maniera dissennata. Il problema nasce da una manutenzione assente negli anni, si sarebbe dovuto capitozzare e alleggerire i rami ormai secchi di piante alte oltre 20 metri. Ora si provveda a piantumare una nuova siepe al posto dei pioppi eradicati, lo si faccia il prima possibile. Oggi diffida al Comune di Casalmaggiore”.

99 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online