Venerdì, 14 giugno 2024 - ore 00.49

Coldiretti alla 'Festa dell’Albero' a Crema

GIORNATA FORESTE, COLDIRETTI E RETE CLIMA PIANTANO 25 MILA ALBERI

| Scritto da Redazione
Coldiretti alla 'Festa dell’Albero' a Crema

Coldiretti alla 'Festa dell’Albero' a Crema

GIORNATA FORESTE, COLDIRETTI E RETE CLIMA PIANTANO 25 MILA ALBERI

C’era anche Coldiretti Cremona, con il suo progetto-scuola, stamattina a Crema, in piazza Duomo, per prendere parte alla venticinquesima edizione della Festa dell’Albero, organizzata dall'Istituto Agrario Stanga e dal Parco del Serio, con la collaborazione del Comune di Crema e dei carabinieri forestali. E’ stata una preziosa occasione per incontrare - nel cuore della città di Crema - numerosissimi bambini, accompagnati dagli insegnanti, ma anche da nonni e genitori, dialogando con loro in tema di cura del territorio, attenzione all’ambiente, sviluppo sostenibile.

Sotto il gazebo giallo degli agricoltori si è parlato anche del progetto didattico “Lo sviluppo sostenibile e l’educazione alimentare”, con i percorsi di educazione agroalimentare e cura dell’ambiente proposti da Coldiretti Cremona, che stanno appassionando migliaia di alunni delle Scuole primarie della provincia di Cremona. Realizzato in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Cremona, il progetto vede Coldiretti Donne Impresa e Giovani Impresa in prima linea nell’impegno di promuovere sani stili di vita coniugati alla sostenibilità ambientale.

C’è stato modo anche per far conoscere l’importante iniziativa che lega Rete Clima, Coldiretti e partner privati, e che prevede di piantare 25mila alberi nel prossimo mese, annunciata oggi a livello nazionale, proprio per onorare la Giornata Internazionale delle foreste del 21 Marzo (International Day of Forests - IDF), indetta dal 2012 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite per ricordare l'importanza delle foreste per gli equilibri del Pianeta e per la vita dell'uomo.

Si tratta di alberi da filiera 100% italiana, rispettano la biodiversità e le peculiarità locali, con la garanzia di una cura anche nelle fasi successive alla piantagione - spiega Coldiretti -. La messa a dimora di nuovi alberi è importante per affrontare il problema della ridotta disponibilità di spazi verdi nelle città, dove si dispone di appena 33,8 metri quadrati di verde urbano per abitante, puntando su un grande piano di riqualificazione urbana di parchi e giardini che migliori la qualità dell’aria e della vita della popolazione dando una spinta all’economia e all’occupazione.

La situazione è peggiore nelle metropoli, dove i valori vanno dai 15,2 metri quadrati di Messina ai 17,1 di Roma, dai 17,8 di Milano ai 22,2 di Firenze, dai 42,4 di Venezia ai 9,2 di Bari, secondo l’analisi Coldiretti su dati Istat.

Ma il verde è importante anche perché migliora anche la qualità della vita nelle città considerato che una pianta adulta è capace di catturare dall’aria dai 100 ai 250 grammi di polveri sottili mentre un ettaro di piante è in grado di aspirare dall’ambiente ben 20mila chili di anidride carbonica (CO2) all’anno, secondo una analisi della Coldiretti.

“Piantare alberi è un investimento sul futuro – rimarca Coldiretti Cremona – per questo come Coldiretti siamo felici di collaborare con Rete Clima nel sensibilizzare tutti gli italiani. Crediamo che possa essere un’opportunità di educazione ambientale e di cura del Pianeta, così come una possibilità economica per i nostri vivaisti forestali privati. Puntare sulla filiera 100% italiana garantisce alla biodiversità locale di crescere e alle nostre città di avere un alleato in più contro l’inquinamento. E puntiamo sulla giusta retribuzione delle piante, nel massimo rispetto della legge contro le pratiche sleali”.

A livello nazionale Coldiretti e Rete Clima hanno lanciato un appello alle Città italiane per mettere a disposizioni aree dove creare nuove foreste urbane, con lo scopo di aumentare la naturalità dei territori e le connessioni ecologiche locali, per ridurre le emissioni di CO2, migliorare la qualità dell’aria, ridurre le temperature e favorire la biodiversità. A Roma a fine marzo, partirà un grande progetto di forestazione nel Parco Regionale Urbano di Aguzzano che si estende per 52 ettari a fianco della Riserva Naturale della Valle dell’Aniene che vedrà in prima linea Coldiretti insieme a importanti aziende private.

Cremona, 21.03.2023 - C.s. 40/2023

703 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online