Sabato, 29 gennaio 2022 - ore 06.00

Confessioni religiose, Comune di Milano: ripartiti i contributi

Attuazione della Legge regionale

| Scritto da Redazione
Confessioni religiose, Comune di Milano: ripartiti i contributi

In attuazione della Legge regionale 12 dell’11 marzo 2005 (parte II, titolo IV, capo III), sono stati approvati dalla Giunta comunale i contributi, per l’anno 2014, a favore delle confessioni religiose che ne hanno fatto richiesta. Questi contributi sono finanziati con l’8% degli oneri di urbanizzazione secondaria (secondo quanto previsto dall’articolo 73 della stessa legge) e sono destinati al restauro e alla manutenzione degli immobili a uso religioso delle confessioni presenti in modo stabile e organizzato nel Comune di Milano (articolo 70).

La ripartizione dei fondi tra le varie confessioni religiose tiene conto del loro peso sociale nell’ambito del Comune. Per definirlo si elaborano i dati statistici sulla popolazione residente e sulle confessioni. Le fonti sono ufficiali come Istat, Censis e Orim (Osservatorio Regionale per l’integrazione e la multietnicità), a cui vengono affiancati altri indicatori indiretti (per esempio il numero dei riti funebri e degli edifici sul territorio). Per quanto riguarda la Chiesa cattolica, la ripartizione tra le parrocchie viene poi effettuata in base alle indicazioni fornite dalla Curia Arcivescovile di Milano.

I contributi sono ripartiti tra Arcidiocesi di Milano-Curia Arcivescovile (2.622.847,39 euro), la Chiesa Cristiana Evangelica Semplicemente Amore (35.018,79) , la Chiesa Cristiana Evangelica Battista - Tempio Evangelico (16.000), il Tempio della Chiesa Evangelica Valdese (40.000), l’Associazione dei Testimoni di Geova di Milano Imbonati (4.400), l’Associazione dei Testimoni di Geova di Milano Gallaratese (55.343,05). I contributi riconosciuti ammontano complessivamente a 2.773.610 euro.

Gli interventi finanziati attraverso questi contributi riguardano, per esempio, il restauro e il risanamento conservativo, l’adeguamento e l’ammodernamento degli impianti, l’abbattimento delle barriere architettoniche, il rifacimento delle coperture e/o serramenti, la manutenzione ordinaria e straordinaria.

686 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria