Domenica, 14 luglio 2024 - ore 19.35

Crema 40 posti di laura Infermieristica, lavori nell'ex tribunale

Cronoprogramma rispettato e quindi cantiere allestito all'interno dell’ex palazzo di giustizia di via Macallè, chiuso come previsto entro il 30 settembre.

| Scritto da Redazione
Crema 40 posti di laura Infermieristica, lavori nell'ex tribunale Crema 40 posti di laura Infermieristica, lavori nell'ex tribunale

Crema 40 posti di laura Infermieristica, lavori nell'ex tribunale

Cronoprogramma rispettato e quindi cantiere allestito all'interno dell’ex palazzo di giustizia di via Macallè, chiuso come previsto entro il 30 settembre.

Lunedì 9 ottobre in quegli spazi  trasformati e adeguati alle nuove esigenze prenderanno infatti avvio le lezioni del corso di laurea in infermieristica, che a Crema riserva 40 posti.

Corso che è stato costretto a lasciare la primitiva sede ubicata nell’ex Università di via Bramante fatta oggetto di riqualificazione dall’Amministrazione Comunale, per ritornare ad uso scolastico e destinata alla formazione post diploma di scuola superiore nei prossimi anni, in una nuova veste più moderna ed efficiente.  

Il rispetto dei tempi è stato confermato anche durante il recente sopralluogo compiuto dal sindaco Fabio Bergamaschi con l’assessore ai Lavori pubblici Gianluca Giossi. Lo spazio del piano rialzato dell’immobile dell’ex tribunale – che di recente aveva ospitato il centro vaccinale – sta per essere suddiviso in aule, laboratori ed uffici amministrativi, soddisfacendo in tal modo tutte le necessità didattiche e non. Lavori eseguiti in tempi strettissimi tanto sulle strutture quanto sulla connettività, garantita dall’arrivo della fibra ottica. Lavori, aggiungiamo, che conservano l’ex tribunale a una fruizione legata ai servizi, restituendolo alla città. Per tali interventi, tutti pensati col carattere della ‘reversibilità’ per futuri ulteriori o differenti usi, il Comune ha stanziato 150 mila euro.  

“Il riutilizzo del patrimonio immobiliare pubblico dismesso - commenta il sindaco Fabio Bergamaschi - rappresenta sempre una grande sfida per le Amministrazioni, chiamate alla rigenerazione degli ambiti dismessi. Rigenerare significa non solo riqualificare gli immobili, metterli in sicurezza, renderli più efficienti. Significa dare una destinazione agli stessi. Una funzione, un’anima. Con l’operazione urbanistica di rigenerazione dell’area ex Olivetti, destinata ad essere nel prossimo futuro – al termine dell’imminente cantiere che anche lì prenderà il via – il cuore dell’alta formazione professionalizzante dell’intera Provincia di Cremona, si è reso necessario immaginare altri possibili luoghi ove insediare le funzioni oggi esistenti nella sede di via Bramante. Tra questi il più idoneo per i corsi di infermieristica, indicato dal Comune di Crema e pienamente condiviso da ASST di Crema, è risultato essere l’ex tribunale, di recente lasciato libero proprio dalla stessa ASST che lo aveva in uso quale hub vaccinale. In tal modo si è garantita una continuità ed una coerenza funzionale dell’immobile, evitando che divenisse un vuoto urbano e premiando quelle caratteristiche di prossimità all’ospedale che ne confermano la vocazione all’uso socio-sanitario già dimostrata. Una duplice, contestuale, rigenerazione urbana, di due immobili di proprietà comunale”.

686 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online