Martedì, 22 gennaio 2019 - ore 07.48

Crema. Interpellanza di Agazzi sulla Stazione FS di Crema

| Scritto da Redazione
Crema. Interpellanza di Agazzi sulla Stazione FS di Crema

Crema. Interpellanza di Agazzi sulla Stazione FS di Crema
Al Sig. Sindaco del Comune di Crema  Stefania  Bonaldi
Al Sig. Presidente del Consiglio Comunale di Crema Matteo Piloni
Oggetto: Interpellanza relativa alla perdita del presidio della Stazione FS di Crema.
Il sottoscritto Antonio Agazzi, Consigliere Comunale di “Servire il cittadino”, presenta la seguente interpellanza perché sia iscritta all’ordine del giorno dei lavori del prossimo Consiglio Comunale.
Non mi ha lasciato indifferente la denuncia di Gianemilio Ardigò – già Consigliere Comunale per i Verdi e a lungo meritoriamente impegnato, insieme a Francesco Martelli e ad Andrea Salini, a sensibilizzare la città e le Sue Pubbliche Istituzioni in merito alle problematiche della Stazione FS e dei pendolari che, quotidianamente, si avvalgono della tratta Crema-Milano – circa il torpore e l’apparente assenza di reazione, da parte di chi ha pro tempore l’onere di amministrare Crema, rispetto all’ incombente perdita del presidio della Stazione FS.
Lascia di stucco che ciò accada, a maggior ragione se si pensa che solo il 24 Novembre 2011 – il centro-sinistra apriva, tuttavia, la campagna elettorale per le Comunali di Crema, con le proprie Elezioni Primarie, il che può spiegare molte cose – l’allora Consigliere Regionale del P.D. Agostino Alloni presentava, presso i locali della sala d’attesa appunto della Stazione Ferroviaria cittadina, un libro – edito dal Gruppo Consiliare Regionale del P.D. – che raccontava o, a questo punto, favoleggiava di un progetto – illustrato in Regione Lombardia alla presenza dell’allora Assessore Regionale alla Mobilità Raffaele Cattaneo e dell’omologo milanese Pierfrancesco Maran, tutti disponibili, ovviamente… – di treno diretto – ogni ora - Crema-Milano, implementabile senza adeguamenti della tratta Crema-Treviglio e di sicura fattibilità tecnica.
Ebbene, mentre tale suggestiva ipotesi è rimasta, almeno per ora, sulla carta, la cruda realtà ci mette di fronte a tutt’altro scenario: la perdita del presidio della Stazione FS, pare con decorrenza 1 Gennaio 2013.
Si tenga presente che se un giorno, malauguratamente, dovessero chiudere anche il bar, l’edicola e la biglietteria, l’area della Stazione FS diverrebbe “terra di nessuno”, con le problematiche sociali, di sicurezza e di ordine pubblico che tale condizione solitamente produce laddove si realizza.
Tutto ciò premesso, sono a chiedere alla S.V.:
se e, nel caso, quando siano state poste in essere iniziative volte a contrastare una decisione che rientrerà pure nelle strategie aziendali di chi l’ha assunta ma che non può vedere le Istituzioni, ancora una volta dico io – pensando a Tribunale e Procura della Repubblica -, passive e succubi rispetto a un progressivo depauperamento di servizi;
in caso affermativo, quali siano stati i riscontri;
se si ritiene che esistano ancora i margini per attivare i Parlamentari uscenti, espressi dal territorio, - almeno quelli che si occupano anche di Crema e non solo di Cremona – visto e considerato che se non agiscono in tali congiunture – al fine di “arrestare il declino”, anziché limitarsi a gestirlo elettoralmente – non si capisce attraverso quali modalità esplichino la rappresentanza della propria comunità locale e dei Suoi interessi.
In attesa di cortese riscontro, grato per la considerazione che vorrà riservare alla presente, porgo distinti saluti.                                                                                                                                                                                                                                                                                                      Antonio Agazzi                                                                                                                                                                                                                                                                  Capo Gruppo di “Servire il cittadino” in Comune a Crema

Crema, 10 Dicembre 2012

881 visite

Articoli della stessa categoria