Martedì, 23 luglio 2024 - ore 20.06

Crema Nuova caserma Vigili del fuoco: lavori al via a fine anno

Il pressing ha dato i suoi frutti e la nuova caserma che ospiterà il distaccamento di Crema dei Vigili del fuoco è più vicina

| Scritto da Redazione
Crema Nuova caserma Vigili del fuoco: lavori al via a fine anno

Crema Nuova caserma Vigili del fuoco: lavori al via a fine anno

Il pressing - non è eccessivo dire quasi quotidiano - ha dato i suoi frutti e la nuova caserma che ospiterà il distaccamento di Crema dei Vigili del fuoco è più vicina, tanto che è ora possibile ipotizzare l'avvio dei lavori: fine anno, inizi del 2024 al massimo.



L’atto conclusivo del lungo iter e che imprime l’ultima decisiva accelerazione riguarda la firma dell’accordo integrativo tra Ministero dell’Interno (Dipartimento Vigili del fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile), Comune di Crema e Consorzio.IT, apposta a metà giugno e che riguarda la copertura finanziaria. Si legge, dopo alcune premesse, nell’articolo che riguarda la modifica della convenzione: “Impegno a finanziare la realizzazione dei lavori sino alla concorrenza dell’importo di tre milioni di euro, oltre Iva come per legge, comprese somme a disposizione, che sarà più esattamente definito dal quadro economico del progetto esecutivo. Tale finanziamento risulta a totale carico del Bilancio Statale”. Dai primitivi 1,8 milioni di euro stanziati si è raggiunta ora quota tre milioni, copertura che consente di operare in tutta tranquillità a fronte dei costi, che nel frattempo sono lievitati, e delle esigenze di modifiche normative intercorse.



“Siamo molto soddisfatti dell’ottenimento di questo risultato nient'affatto scontato - commenta il sindaco Fabio Bergamaschi - in base al quale il Ministero si fa carico integralmente degli extra costi dell'opera. All’inizio del mio mandato si paventava uno scenario differente, con la necessità di addivenire a un accordo integrativo dai contenuti economici molto diversi con quota parte dell'investimento per il quale è stata sondata la disponibilità del Comune a coprirlo. Comune che aveva già investito risorse per le urbanizzazioni a supporto della caserma dei vigili del fuoco. Per questo motivo il lavoro che abbiamo condotto  in modo estremamente collaborativo con il comando provinciale dei vigili del fuoco, in articolar modo col comandante Pugliano, e Consorzio.IT ha prodotto una triangolazione efficace che ha aperto la possibilità per il Ministero di coprire integralmente tutte le somme scoperte per la realizzazione dell'opera. Passaggio fondamentale che apre a una prospettiva, nei prossimi mesi, di risoluzione di una vicenda che dura da oltre un decennio e che finalmente vede la luce in fondo al tunnel. E lo si deve, questo, non  solo alla qualità dei servizi di emergenza del nostro territorio, ma anche come giusto merito al lavoro quotidiano che viene svolto dai vigili del fuoco a tutela della popolazione residente”.

“Sia il Comune e sia Consorizio.IT - sottolinea Bruno Garatti, amministratore delegato della società appaltante - hanno pressato quotidianamente il Ministero. In questi mesi abbiamo lavorato affinché potessimo contare sulla totale copertura economica a carico del Ministero. L’abbiamo ottenuta superando così l'ostacolo maggiore; ora i soldi ci sono e quindi la strada è decisamente in discesa. Le tappe successive sono l’incarico ai progettisti per la revisione del progetto iniziale che verrà conferito nei prossimi giorni dal Ministero (i progettisti nel frattempo si stanno già comunque coordinando con noi per accelerare al massimo la pratica), la conferenza dei servizi che verrà indetta dal Comune di Crema per prendere atto delle variazioni progettuali e infine l’appalto per il quale c'è già l'incarico a Consorzio.it da parte del Ministero. I tempi? Ormai ci dovremmo proprio essere: è possibile quindi ipotizzare l'Inizio dei lavori a fine anno o, come massimo, i primi mesi del 2024”. Verosimilmente, quindi, tra pochi mesi le ruspe saranno in azione nella porzione d'area di via Macallè al confine con San Michele, la frazione del comune di Ripalta Cremasca.

Ovviamente soddisfatto il comandante provinciale dei Vigili del fuoco Antonio Pugliano: “Ho seguito l’iter tecnico-amministrativo sin dai primi giorni del mio incarico ormai più di due anni fa. L’attuale sede di via del Macello mostra, anche esteriormente, ogni giorno di più i segni del tempo. Ringrazio l’Amministrazione Comunale e Consorzio.it per la collaborazione attiva quotidianamente sin qui fornita. Ora la strada è tracciata. Seguiremo passo passo la concretizzazione di quello che da parte di tutto il personale operativo è visto come un sogno auspicando che i tempi tecnici di realizzazione siano quelli strettamente necessari”.

 

 

465 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online