Mercoledì, 17 luglio 2024 - ore 15.51

Crema LA SCRITTURA PROTAGONISTA DEL MESE DI GIUGNO DEL CREMASCO SAN MARCO

Carta stampata e racconti di donne per le ultime conviviali della presidenza di Alfredo Ferrari

| Scritto da Redazione
Crema LA SCRITTURA PROTAGONISTA  DEL MESE DI GIUGNO DEL CREMASCO SAN MARCO

Crema PAOLO GUALANDRIS e CATERINA LUCARIELLO: LA SCRITTURA PROTAGONISTA DELLE CONVIVIALI DEL MESE DI GIUGNO DEL CREMASCO SAN MARCO

Carta stampata e racconti di donne per le ultime conviviali della presidenza di Alfredo Ferrari

Si è chiusa la presidenza di Alfredo Ferrari al Rotary Cremasco San Marco con due conviviali nel mese di giugno dedicate, in maniera diversa ma complementare, alla scrittura.

Giovedì 8 giugno il club ha avuto l’onore di ospitare Paolo Gualandris, giornalista e direttore del quotidiano La Provincia di Cremona, che ha chiacchierato con Rachele Donati De Conti sul presente e sul futuro della carta stampata. Se qualche anno fa alcuni studi prevedevano entro il 2030 la morte della carta stampata, oggi si può dire il contrario, con le tendenze che portano all’apertura di nuovi giornali e alla tenuta delle vendite dei giornali cartacei in edicola. Il Direttore ha raccontato cosa significa essere giornalista e in modo particolare come si muove il giornalista di una testata “orgogliosamente di provincia” che fa dell’essere a contatto con il lettore e con il territorio la sua cifra distintiva. “Il lettore vuole sapere cosa succede sul suo territorio e il nostro ruolo è ancora riconosciuto come autorevole. In un periodo storico in cui troviamo tutto a portata di clic, assume ancora verità la notizia scritta sul giornale” - ha raccontato Gualandris. Una serata che ha suscitato interesse e domande da parte dei soci presenti, a testimoniare come il lavoro della redazione di un giornale, il brulichio delle notizie e il ticchettio dei tasti dei computer continua a mantenere il suo fascino.

Ultimo appuntamento della presidenza Ferrari è stato l’incontro con la giovanissima scrittrice Caterina Lucariello. Alfredo Ferrari, che ha aperto il suo anno rotariano con un giovane relatore, ha voluto chiudere con una altrettanto giovane esordiente scrittrice che ha presentato il suo primo libro di racconti “Sentieri di donne”. I racconti – di cui Rachele Donati De Conti ha letto alcuni brevi stralci – vedono protagoniste 18 donne, tutte inglesi, che prendono vita dall’immaginazione di Caterina Lucariello, ma anche “dalle donne della mia famiglia, da persone che incontro per strada, da sensazioni che ricevo durante la giornata. Perché ognuno di noi porta con sé una storia da raccontare, anche qui stasera ci sono tante storie che possono prendere vita” – così la giovane scrittrice ha raccontato con semplicità e un pizzico di emozione le protagoniste delle sue storie. Il libro, edito dalla casa editrice Storie Infinite di Lodi, trova la sua unicità nell’aver unito, ad ogni racconto, qualche breve spunto di riflessione psicologica scritto da Rosalba Torretta. “Ogni personaggio ha qualcosa di particolare da raccontare, vive un momento significativo della sua vita e fa emergere sfaccettature psicologiche complesse che meritano un pensiero. Il libro, oltre che un insieme di racconti, vuole quindi essere un potenziale spunto di riflessione.” – ha spiegato Caterina Lucariello che ha chiuso la serata con un saluto caloroso alla signora Alba Gelsomino, cittadina cremasca presente alla cena, che con la sua storia di vita emozionante ed avventurosa ha ispirato uno dei racconti.

La scrittura quindi protagonista come fonte di notizie autorevoli e come evasione che può far riflettere. Carta stampata quindi che ha ancora molto da dire.

La serata si è conclusa con l’ultimo tocco di campana da parte di Alfredo Ferrari, presidente uscente emozionato e grato.

Crema, 24 giugno 2023

456 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online