Sabato, 25 maggio 2019 - ore 13.15

Crema. San Domenico.Nomina del direttore artistico e le critiche di Agazzi

| Scritto da Redazione
Crema. San Domenico.Nomina del direttore artistico e le critiche di Agazzi

Lette le dichiarazioni rese alla stampa dal Presidente della Fondazione San Domenico Giovanni Marotta, sempre in relazione alle modalita' con cui si e' pervenuti alla nomina del Direttore artistico - da parte del C.d.a della Fondazione San Domenico -, mi sgorgano spontanee alcune riflessioni: non se ne può più della presunzione di imprenditori e/o dirigenti d'Azienda prestati alla res publica = cosa pubblica, insofferenti nei riguardi della democrazia, con cui evidentemente non sono abituati a fare i conti, incapaci di comprendere un dato elementare: la Fondazione San Domenico ha, tra i propri Soci, anche Enti Pubblici o Società' Partecipate dai medesimi: il Comune di Crema, la Provincia di Cremona, S.C.R.P., i quali, per altro, erogano cospicui contributi,...soldi dei cittadini contribuenti. Sic rebus stantibus = stando così le cose, si rassegnino al confronto con i rappresentanti dei cittadini, eletti direttamente dal popolo e non - come i componenti di un C.d.a. - frutto di nomine di secondo livello. Se nel C.d.a del San Domenico siedono rappresentanti nominati, con votazione, dal Consiglio Comunale di Crema o indicati dalla Provincia di Cremona piuttosto che da S.C.R.P.,...ciò legittima un'azione di controllo e di valutazione pubblica da parte degli eletti dal popolo. So che nelle Loro Aziende non funziona così, ma la democrazia e' qualcosa di forse più complesso di una gestione aziendale. Se impareranno ad assimilare tali concetti, imprenditori e dirigenti d'Azienda porteranno un valore aggiunto, in termini di managerialità, alle pubbliche...gestioni, diversamente e' meglio si dedichino ad altro. Il Consigliere Agazzi ha fatto bene a chiarire ai cittadini la modalità discutibilissima con cui un componente del C.d.a si e' mosso, facendo perdere del tempo per poi arrivare alla conferma del precedente Consulente artistico, promosso sul campo Direttore artistico. Bene ha fatto il Sindaco di Crema a prendere una posizione netta sul metodo: "bando ai familismi e ai clientelismi", cito alla lettera; per inciso, e' questa la Bonaldi che mi piace! Chiudo ribadendo la mia convinzione che, sul piano procedurale, fosse più opportuno - e sia per il futuro più opportuno - indire un bando di evidenza pubblica: ciò consentirebbe di valutare molte più competenze e auto candidature - con relativi curricula-vitae -, anziché considerare, attraverso una molto più discrezionale chiamata diretta, le figure che sono più...prossime ai componenti di un C.d.a.. Questo e' il mio punto di vista, che nessuno mi impedirà di esprimere pubblicamente, anche perchè non è superfluo, a questo punto, ribadire che il Teatro è patrimonio della città di Crema e del Suo territorio, non certo proprietà di un C.d.a. pro-tempore, pur autonomo.

Antonio Agazzi

Capo Gruppo Consiliare in Comune a Crema e in Provincia di Cremona

1019 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria