Giovedì, 28 ottobre 2021 - ore 16.40

Crema.Ma Stefania Bonaldi è partita con il piede giusto? | G.C.Storti

| Scritto da Redazione
Crema.Ma Stefania Bonaldi è partita con il piede giusto? | G.C.Storti

La sensazione è che il nuovo Sindaco abbia compiuto un pesante errore.
Il nuovo Sindaco di Crema ha presenttao nei giorni scorsi la sua nuova giunta.
Nel presentarla ha dichiarato "Quando parlavo di rinnovamento posso dire che non scherzavo"
Il sindaco ha sottolineato la giovane età e soprattutto le competenze di ciascuno.
La Bonaldi, 41 anni, si è attribuita la Governance: "governance interna ed esterna, lavoro, Città della Terza Età, trasparenza, partecipazione, sport".
Assessore Maria Beretta, assessore e vice sindaco, 51 anni, Welfare: "politiche sociali, politiche temporali, città dei bambini, civismo e coesione sociale, diritti".
Assessore Morena Saltini (16 voti), 46 anni, Risorse: "risorse economiche, patrimonio, commercio, sviluppo economico, pari opportunità".
Assessore GiorgioSchiavini, 41 anni, Sostenibilità: "comprensorio, sviluppo sostenibile, ambiente, mobilità, agenda innovazione, Expo 2015, turismo. Assessore Alex Corlazzoli, 36 anni, Cultura: "istruzione, università, cultura, politiche giovanili, comunicazione".
Asessore Fabio Bergamaschi, 27 anni, la delicatissima delega della Cura del territorio: "lavori pubblici, Pgt, quartieri"
Consigliere incaricato in materie sportive - perché l'assessorato rimarrà in carico al sindaco - Walter Della Frera.

Le prime reazioni non si sono fatte attendere.
Lottaroli Mario di Rifondazione chiarisce che " dopo il risultato elettorale la Federazione della Sinistra ha avanzato la richiesta legittima di un assessorato, ma senza mai battere i pugni,  alzare la voce o costruire barricate. Posso assicurare che siamo una forza seria e responsabile  sempre rispettosi e costruttivi, ma la nostra esclusione è sbagliata"
Anche Gabriele Piazzoni di Sel  è  molto critico ed addirittura considera "chiuso il percorso unitario,ma quali tecnici, è solo un monocolore delPD”.
Continua con una domanda retorica  Piazzoni “Crediamo o non crediamo al centrosinistra?”
Non si può non annotare che qualche giorno or sono  Matteo Piloni, il consigliere più anziano con 305 voti, aveva dichiarato di"condividere la scelta della Bonaldi di non chiamare ad incarichi di Giunta esponenti politici locali".

Ovviamente saranno gli elettori cremaschi a valutare quanto sta avvenendo.
Da semplice osservatore esterno poche e sintetiche osservazioni.
Il lavoro per far vincere Bonaldi è stato enorme.Una grande coalizione,molte liste civiche ma anche tre forze politiche chiaramente individuate nel PD, SEL e Federazione della Sinsitra impegnati da mesi in questa campagna.
Ma scusate alle primarie i candidati erano tre: una del PD, la Bonaldi, uno di SEL, Coti Zelati,uno della Fed.della Sinistra, Lottaroli.

Questa idea di escludere dalla Giunta i rapprentanti dei partiti principali che sono stati determinati per la vittoria mi pare davvero un  regalone all'antipolitica facendo credere agli elettori appunto che i partiti sono il male,lo sporco,il marcio.
Incredibile !!!
Ma come si fà a rovinare una vittoria splendida come quella di qualche giorno or sono con scelte così avventate?
Suvvia Bonaldi , Sindaco di Crema, nella quale abbiamo riposto, anche noi , grandi  speranze ci ripensi.
Ha proprio preso una bella cantonata.
E come pensa di governare con SEL e Rifondazione così profondamente umiliate?
Ed il PD sarà un'anatra zoppa. Davvero un bel risultato.
Gian Carlo Storti
direttore dei siti del welfare

4339 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria