Venerdì, 21 gennaio 2022 - ore 16.18

Cremasco I peripatetici in viaggio verso ‘ La Felicità’

Dopo l'esplorazione della psiché "la vita interiore", nel secondo appuntamento abbiamo esplorato "Le Maschere", quelle dell'animo umano, quelle che aiutano l'uomo ad interagire con i propri simili, il 12 Ottobre riflessioni su "La felicità".

| Scritto da Redazione
Cremasco I peripatetici in viaggio verso ‘ La Felicità’

I peripatetici sulle maschere hanno espresso molti dubbi e perplessità, raggiungendo però delle verità:

"IO NON SO CHI SONO, DA QUANDO SONO NATO"

Mai avrei pensato di dedurre che quando noi nasciamo abbiamo minimo 3 maschere arcaiche che ci condizionano, il battesimo della prima maschera (con il nome che viene dato alla persona), la maschera del sociale (la lingua, le usanze, l'accudire, la famiglia, la comunità) e la maschera sessuale (il proprio sesso alla nascita), tali maschere sono tra le prime a condizionare noi stessi, la nostra identità.

Da adulti pensiamo di essere scaltri, di indossare la maschera giusta al momento giusto, pensando che quando si è bambini si è ingenui, ma proprio nei primi mesi di vita e a seguire fino a quando saremo maturi, stiamo costruendo le nostre maschere, tra le quali vi sono alcune che ci sono state pre-costituite.

I peripatetici hanno ragionato che "le maschere" quelle dichiarate che si usano a teatro o ad eventi come il carnevale, sono maschere bianche, ingenue, momenti dove le briglie sociali vengono allentate, affinché tutte le impulsività accumulate, siano scaricate, e dove l'interpretazione di un personaggio fa si che si riconoscano e si apprendono dei prototipi di maschera, da riutilizzare.

Mentre "le maschere" quelle dell'animo sono maschere forti, spesse, stratificate, che aiutano a ripararsi dalle paure, da quelle difficoltà che non si sanno affrontare, e in questo vi sono maschere costruite fin dall'antichità per far Paura, e la Paura per chi la comprende è un elemento essenziale per condizionare gli uomini.

Concludendo il nostro viaggio, in cammino, dedicato a "Le Maschere" è stato pieno di considerazioni e riformulazioni di un pensiero, abbiamo cosi imparato ad accettare noi stessi e la consapevolezza che stiamo usando delle maschere, una delle tante che abbiamo costruito.

Nel prossimo cammino che si terrà Mercoledi 12 Ottobre ore 18:30 partendo dal parcheggio della Girandola a Bagnolo Cremasco il tema "La felicità" ci aiuterà a capire qual'è la nostra maschera più bella, oppure quali sono le maschere che non vogliamo, di cui vogliamo disfarcene per essere felici.

----------------------

 

Gruppo IN CAMMINO presenta il ciclo di camminate de  I Peripatetici "le camminate pensanti":

- Si terranno tutti i Mercoledi con percorsi brevi di 1h/1h:30 su circuiti prevalentemente ciclabili/sterrati a partire dalle ore 18:30

- I percorsi sono lunghi dai 5Km ai 7Km non di più

- Per partecipare tel. 328 9291696

Evento: https://www.facebook.com/events/1109378142492032/

Argomento prevalente di dialogo: LA FELICITA'

Sia i percorsi che l'argomento potranno essere trattati di volta in volta con anticipo di una settimana.

I peripatetici erano gli allievi di Aristotele, il connubio del cammino e dello studio, nel mondo antico era fondamentale, la socialità e il ragionamento collettivo.

Le cose positive per la propria persona, con di questi cicli di cammini:

- Muoversi , pensare e camminare (Motoria naturale)

- Imparare ad ascoltare

- Esporre le proprie idee

- Relazionarsi con altre persone

Buona giornata, Leonardo Del Priore 

646 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online