Mercoledì, 23 ottobre 2019 - ore 12.13

Cremona Divieto di caccia in aree del PLIS del Po e del Morbasco, interviene il Comune

Sollecito a posizionare i cartelli previsti dalla legge a tutela delle specie faunistiche

| Scritto da Redazione
Cremona Divieto di caccia in aree del PLIS del Po e del Morbasco, interviene il Comune

Cremona Divieto di caccia in aree del PLIS del Po e del Morbasco, interviene il Comune

Sollecito a posizionare i cartelli previsti dalla legge a tutela delle specie faunistiche

In qualità di ente capofila del PLIS (Parco Locale di Interesse Sovracomunale) del Po e del Morbasco il Comune di Cremona ha inviato una nota all’Ambito Territoriale di Caccia (ATC) n. 3 e, per opportuna conoscenza, alla sede territoriale di Regione Lombardia e al Comando della Polizia Provinciale, per segnalare la carenza, al limite delle aree che rientrano nel Progetto Grandi Foreste, di cartelli di divieto di caccia previsti dalla vigente normativa. Il problema, segnalato da Legambiente in occasione della stagione venatoria in corso, è stato infatti portato all’attenzione della Commissione di Gestione del PLIS del Po e del Morbasco che ha deliberato di sollecitare un intervento a tutela delle specie faunistiche che trovano rifugio in queste zone boschive.

Cremona, 9 ottobre 2019

273 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online