Sabato, 21 settembre 2019 - ore 23.31

L'ISOLA DI SANT'ANTIOCO OSPITERA' LA FAMOSA GARA DI RACCOLTA RIFIUTI DI AICS CON CACCIA AL RIFIUTO A PREMI

Il 19 agosto 2019, i volontari di Aics, l'amministrazione comunale con il sindaco Ignazio Locci in testa, i cittadini ed i turisti ripuliranno il molo del porto di Sant'Antioco ed il parco giardino.

| Scritto da Redazione
L'ISOLA DI SANT'ANTIOCO OSPITERA' LA FAMOSA GARA DI RACCOLTA RIFIUTI DI AICS CON CACCIA AL RIFIUTO A PREMI

L'ISOLA DI SANT'ANTIOCO OSPITERA' LA FAMOSA GARA DI RACCOLTA RIFIUTI DI AICS CON CACCIA AL RIFIUTO A PREMI

Il 19 agosto 2019, i volontari di Aics, l'amministrazione comunale con il sindaco Ignazio Locci in testa, i cittadini ed i turisti  ripuliranno il molo del porto di Sant'Antioco ed il parco giardino.

Sarà ancora "caccia al rifiuto”: chi trova quelli nascosti vince dei KIT eco-domestici, 1 film collage autoprodotto utilizzando servizi autorevoli legati a temi ambientali strettamente correlati con abitudini della quotidianità.

Sant'Antioco (CI) – I volontari ripuliscono le banchine del porto turistico ed il parco giardino di Sant'Antioco, lunedì 19 agosto, con una gara di raccolta rifiuti “Rifiuthlon” - gara di raccolta rifiuti a premi e marchio registrato da AICS: chi, tra i tanti abbandonati, trova i rifiuti “nascosti” vince un premio 'a tema'. Questo l’evento organizzato da Aics Ambiente, in collaborazione e con il patrocinio del comune di Sant'Antioco, per invitare grandi e piccini a riflettere sullo smaltimento scorretto dei rifiuti e sul rispetto dell'ambiente.

L’edizione speciale della “Rifiuthlon in città” dà appuntamento lunedì mattina alle 10,00 in piazzale del porticciolo a Sant'Antioco. Saranno tutti invitati a percorrere la banchina del porticciolo in direzione del ponte ed il parco giardino alla ricerca dei rifiuti lasciati sul posto dai frequentatori irresponsabili, incivili o abbandonati e sospinti dal vento.

Per animare però la giornata, Aics Ambiente propone per questa edizione del Rifiuthlon, anche la “Caccia al rifiuto”. Nell'area interessata vi saranno 4 oggetti-rifiuto, di cui non si conosce la tipologia: chi li troverà, avrà diritto a premi speciali: alcuni kit di detersivi “eco” per la casa e non solo.....

“L’intento – spiega Andrea Nesi, coordinatore nazionale di Aics Ambiente – non è solo quello di mostrare visivamente quanti sono i rifiuti, anche piccoli, abbandonati nelle aree verdi ed a terra, ma è quello di rendere i volontari protagonisti dei nostri eventi di sensibilizzazione al rispetto ambientale, perché a una prima buona azione, ne corrispondano altre nel tempo. Il gioco, da sempre, è un eccellente veicolo per trasmettere valori senza essere percepiti come noiosi. Per l'occasione abbiamo distribuito, in via innovativa, degli inviti per gli ospiti di strutture ricettive in modo da coinvolgerli in prima persona. Essere in compagnia di sindaco ed assessori rappresenta un'ulteriore stimolo all'esempio”.

"Ci piace sottolineare sempre che noi non organizziamo una raccolta rifiuti o la pulizia di un sito: noi facciamo la Rifiu-Thlon. Lo stimolo della gara, sempre giocosa beninteso, consente di coinvolgere quelle fasce di persone, sopratutto più giovani, che altrimenti restano escluse perchè disinteressate. Una volta coinvolte però, non è difficile trasferire loro argomenti e valori. La Rifiuthlon è un vero e proprio sistema educativo e di reclutamento nuove risorse alla battaglia in difesa dell'Ambiente. Chiuderemo il 2019 con 80 Rifiuthlon organizzate sul territorio nazionale e puntiamo a 100 per il 2020" Conclude Nesi

220 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online