Domenica, 28 novembre 2021 - ore 03.01

Cremona Temperature in picchiata e rischio gelo. I consigli di Padania Acque

I problemi legati al gelo potrebbero provocare, infatti, danni alle strutture o perfino l’interruzione dell’erogazione d’acqua.

| Scritto da Redazione
Cremona Temperature in picchiata e rischio gelo. I consigli di Padania Acque

Cremona Temperature in picchiata e rischio gelo. I consigli di Padania Acque per preservare i contatori dell’acqua dal freddo

L’inverno si avvicina e negli ultimi giorni le temperature hanno subìto un brusco abbassamento. Padania Acque suggerisce quindi ai propri clienti alcuni accorgimenti per mantenere in perfetta efficienza i contatori dell’acqua, preservandoli da eventuali malfunzionamenti che durante la stagione invernale potrebbero essere causati dalle temperature particolarmente rigide. I problemi legati al gelo potrebbero provocare, infatti, danni alle strutture o perfino l’interruzione dell’erogazione d’acqua.

L’azienda ricorda che il regolamento del servizio idrico integrato indica l’utente come responsabile della corretta custodia del proprio contatore. Pertanto, suggeriamo alcuni semplici e utili accorgimenti in merito alla corretta manutenzione dei contatori dell’acqua.

-Nel caso di un contatore in nicchia a parete, è opportuno isolarlo termicamente rivestendo le pareti interne dell’alloggiamento con un pannello in poliuretano o in materiale di analoghe caratteristiche – come il polistirolo, la lana di vetro o la lana di roccia – compreso lo sportello, sempre con l’accorgimento di lasciare libero il quadrante per la lettura (per permettere il completo isolamento, è opportuno che le fessure tra il telaio e la parete in muratura siano stuccate).

-Nel caso di un contatore all’interno di un pozzetto, il coperchio dovrà essere rivestito internamente, sempre con un pannello in poliuretano o altri materiali simili.

-In entrambi i casi, è possibile avvolgere con più giri di nastro speciale di isolamento (usato dagli idraulici e reperibile nei negozi di ferramenta) le tubazioni, i rubinetti ed il contatore, escludendo le leve di manovra e il coperchio sopra il vetro. Questo genere di protezione deve essere rimosso dal vano alloggiamento contatore al termine della stagione invernale.

In caso di temperature estremamente basse (temperature sotto lo zero per più giorni consecutivi), e se l’acqua rimane ferma a lungo nell’impianto per mancanza d’uso, si può lasciare leggermente aperto un rubinetto e fare scorrere un filo d’acqua, per evitare il formarsi di ghiaccio nelle tubazioni del contatore. È sufficiente una modesta quantità d’acqua: meglio evitare sprechi inutili.

Se anche ciò non dovesse bastare, suggeriamo di riscaldare le tubazioni del contatore con acqua calda o fonti di aria calda, evitando in modo assoluto di ricorrere a fiamme libere o altre sorgenti di fiamma.

Cremona, 26 novembre 2020

410 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online