Sabato, 21 ottobre 2017 - ore 05.03

Cremona, un altro morto sul lavoro dipendente della INVERNIZZI

Cordoglio di CGIL CISL UIL segreterie confederali provinciali, Fillea Cgil, Filca Cisl, Feneal uil Provinciali

| Scritto da Redazione
Cremona, un altro morto sul lavoro dipendente della INVERNIZZI

10 luglio 2014 RAJ DES 45 anni, dipendente della INVERNIZZI spa è morto ieri all’interno dell’azienda in cui lavorava. “Ancora una volta un lavoratore vittima del lavoro” è l'amaro commento delle organizzazioni sindacali CGIL CISL e UIL e di Fillea, Filca Feneal territoriali, che si stringono attorno alla famiglia del lavoratore ed attendono "che vengano effettuati dagli Enti preposti i relativi accertamenti, su come è avvenuto l’infortunio sul Lavoro e che siano verificate eventuali responsabilità."

Ma una cosa è certa "sono troppi gli infortuni ed in particolare gli infortuni mortali. In questo periodo contraddistinto da una pesante crisi del settore, l’impressione è che il tema della sicurezza sul lavoro sia scivolato ulteriormente agli ultimi posti delle priorità. Noi ribadiamo con forza che bisogna mettere al centro il valore della vita e la qualità del lavoro."

I Sindacati di Cremona ricordano che "un infortunio sul lavoro non è mai una fatalità, ma è la conseguenza della mancata applicazione delle misure necessarie volte ad evitarlo. La tutela e la prevenzione della salute e della sicurezza dei lavoratori, non può essere una variabile dipendente dal mercato, utilizzata per dare priorità assoluta al profitto."

Per tentare di dare una soluzione a questo problema, per le organizzazioni sindacali territoriali "servono misure e comportamenti corretti che partendo dalla prevenzione, sappiano dare applicazione e rispetto alle normative sulla sicurezza, che spesso e volentieri rimangono scritte sulla carta e non sono applicate concretamente durante le fasi lavorative. Per costruire una seria politica della prevenzione è necessario inoltre che siano potenziati gli organici degli enti preposti alla prevenzione, al fine consentire loro di intervenire preventivamente sui luoghi di lavoro.

Il sindacato sottolinea come nonostante tutti gli sforzi di tenere alta l’attenzione sul problema, si parli di sicurezza solo di fronte ai morti e cioè quando si è già pagato un prezzo inaccettabile.

Le segreterie ProvinciaLI Confederali CGIL CISL UIL

Le segreterie provinciali di Categoria Fillea CGIL, Filca Cisl, Feneal UIL

 

823 visite

Articoli della stessa categoria

Cremona  sostenibile, ad ottobre nuove iniziative a favore della sicurezza

Cremona sostenibile, ad ottobre nuove iniziative a favore della sicurezza

Concluse le iniziative programmate nell'ambito della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, incentrate in particolare sul tema della sicurezza, emergono alcuni dati interessanti sui quali verrà fatta un'opportuna riflessione, soprattutto per quanto riguarda il rafforzamento della segnaletica e gli interventi per fare rispettare le regole del Codice della strada da parte di chi usa la bicicletta.