Martedì, 18 gennaio 2022 - ore 15.19

Domenica 27 gennaio a Rivolta d’Adda, con gli agricoltori di Coldiretti: Campagna Amica 'a tutta vitamina C'

Prosegue la raccolta firme EatOriginal, per smascherare i cibi anonimi

| Scritto da Redazione
Domenica 27 gennaio a Rivolta d’Adda, con gli agricoltori di Coldiretti: Campagna Amica 'a tutta vitamina C'

Domenica 27 gennaio a Rivolta d’Adda, con gli agricoltori di Coldiretti: Campagna Amica 'a tutta vitamina C'

Prosegue la raccolta firme EatOriginal, per smascherare i cibi anonimi

“A tutta vitamina C”. E’ il tema proposto stamattina - 24 gennaio 2019 - al Mercato di Campagna Amica di Pizzighettone. All’ombra della storica Torre del Guado, a pochi passi dal fiume Adda, gli agricoltori hanno portato – come avviene ogni giovedì mattina – i frutti dell’agricoltura cremonese, dai salumi all’ortofrutta di stagione, dal miele alle uova. Con un invito in più: “Abbiamo spronato i cittadini a fare “un pieno di salute”, così da difendersi al meglio dal freddo e dai malanni di stagione. Lo si può fare scegliendo di mangiare sano, genuino, e pretendendo di conoscere l’origine dei cibi che portiamo in tavola” sottolinea Gabriele Nichetti, che al mercato di Pizzighettone propone miele biologico. E’ stata, in particolare, una giornata dedicata alla vitamina C, con l’invito a ricercarla nei preziosi prodotti dell’agricoltura cremonese (dai kiwi a broccoli, cavoli, cavolfiori, in vendita presso il mercato), così come negli straordinari agrumi dell’Italia meridionale (oggi eccezionalmente presenti presso il mercato, in arrivo dalla Sicilia, con un’arancia offerta da Campagna Amica in dono a tutti i clienti del mercato).

E’ proseguita la raccolta firme EatORIGINal – Unmask your food”, l’Iniziativa Europea dei Cittadini, promossa da Coldiretti-Campagna Amica insieme ad altre nove organizzazioni, per estendere l’obbligo di indicare in etichetta l’origine di tutti gli alimenti. La proposta d’iniziativa dei cittadini – spiega Coldiretti Cremona – si prefigge di rendere obbligatoria l’indicazione del paese di origine per tutti gli alimenti trasformati e non trasformati in circolazione nell’Ue. La petizione chiede di migliorare la coerenza delle etichette, inserendo informazioni comuni nell’intera Unione circa la produzione e i metodi di trasformazione, al fine di garantire la trasparenza in tutta la catena alimentare.

Sempre nel territorio del fiume Adda, spostandosi dalla zona soresinese a quella cremasca, domenica 27 gennaio si prepara un altro appuntamento “A tutta vitamina C”: a Rivolta d’Adda, dalle ore 8 alle 12, il Mercato di Campagna Amica proporrà un’arancia in dono, o un kiwi, o un succo d’arancia, a tutti i cittadini che parteciperanno alla petizione EatOriginal, per difendere la salute dei consumatori a partire dalla tavola e nel contempo per dare il giusto valore al lavoro degli agricoltori italiani.

971 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online